#222 - 7 luglio 2018
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 15 febbraio, quando lascerà il posto al numero 236. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi : AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoriale

Fuochi d'artificio

di Dante Fasciolo

La festa era stata annunciata ricca e bella
e ora che tutto si è svolto secondo le previsioni
i “festaroli” del bel paese fremono per l’arrivo della notte,
quando, secondo le promesse del “Comitato dei festeggiamenti”,
ci sarà da sparare i fuochi d’artificio.

Le ore passano in fretta , il buio incalza,
e gli sguardi sono rivolti fissi all’orizzonte…
lo scoccar della mezzanotte non ha il suono del mezzogiorno,
al rintocco della campana si sostituisce
il primo colpo secco di un fulmine veloce verticale.

Ohooooo! Un grido collettivo accompagna l’incerta luce,
presto soffocato dal crepitio di fuoco
che fa mostra di se disegnando strani itinerari,
braccia colorate e luminose che si allungano
prima di essere inghiottite dal buio.

Adulti maliziosi sanno che tutto ciò è effimero,
guardano con finta meraviglia l’accendersi d’oro e argento
di questo tenero e intrigante gioco di luci…
solo occhi di bambini guardano increduli,
affascinati comunque, sinceri, fino alla fine.

Verrà presto, con un ultimo colpo assordante
a decretare la fine della festa…
un mesto silenzio accompagna i passi del ritorno a casa,
promotori della festa, assertori, o scettici
sanno già di essere nel giorno successivo.

Lo scoppiettio rimbomba negli orecchi,
ma della luce rimane solo il ricordo…
e già dalla valle si sente salire l’odore acre dei fuochi,
così simile e sgradevole come ogni cosa
fatta brillare per strumentalizzare le coscienze.

AFORISMI - Vivi come puoi, da momento che non puoi vivere come vorresti (Cecilio Stazio) - Perdiamo i tre quarti di noi stessi per essere come le altre persone (A. Schopenhauer) - La cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso tra tutti, anzichè diminuire diventa più grande (H.G. Gadamer) - La gentilezza è il linguafggio che il sordo può sentire e il cieco può vedere (M. Twain) - L'immaginazione è la prima fonte della felicità umana (G. Leopardi) - L'ignoranza è un vizio (Talete) - Se la pensi come la maggioranza il tuo pensiero diventa superfluo (P. Valéry)