#211 - 17 febbraio 2018
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 1 febbraio quando cederà il posto al n° 235. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Humour

Tempi...moderni?

Voti

di Giuseppe Sanchioni

Dunque vediamo se, riassumendo, riesco a capire qualcosa in questa confusa campagna elettorale.
Siccome lavoro da ormai otto lustri mi piacerebbe andare in pensione anche se non ho l’età. E basta votare chi lo promette.
Però a pensarci bene mi piacerebbe anche non pagare più il bollo dell’auto, per quello che vale e che serve, con tutte le buche che ci sono a Roma, la mia città, ed il traffico delle ore di punta. Mi sembra una tassa inutile. E basta votare chi lo promette.

Mi piacerebbe anche non pagare più il canone della televisione, visto che ormai lo sport lo vedi solo se paghi (ma non il canone), la pubblicità che è la cosa attualmente più creativa viene continuamente interrotta dai film, la tv del dolore ci ha definitivamente addolorati, i reality show non hanno nulla di reale e i talk show non si capisce di cosa parlino. Per questo sono costretto a vedere solo i titoli dei telegiornali spegnendo subito dopo per evitare ulteriore confusione negli approfondimenti. E per questi pochi minuti 90 euri l’anno mi sembrano troppi. E basta votare chi lo promette.

Risparmiando sul bollo dell’auto, sul canone TV e mettendoci la flat tax si libererebbe qualche spicciolo dello stipendio per concedersi, forse, una pizza in più.
Oppure, in alternativa, il farmaco di grido piuttosto che il generico per evitare il ticket. E basta votare chi lo promette.
Poi, una volta in pensione, potrei anche prendere una seconda laurea, tanto le tasse sarebbero abolite. E basta votare chi lo promette.
Oppure potrei anche fare un secondo mestiere visti i milioni di nuovi posti di lavoro che saranno disponibili. E basta votare chi li promette.

Ma così facendo dovrei votare tutta la scheda. Cioè metterci una enorme croce sopra che comprenda tutti. Ma servirebbe?
Perché c’è anche chi dice che se non ci sarà una chiara maggioranza si dovrà riandare a votare di nuovo, magari in autunno.
Ma allora, per favore, risparmiateci il viaggio. Fate come nelle assemblee di condominio che si manda deserta la prima data e si va direttamente alla seconda convocazione!
Ci vediamo in autunno.

AFORISMI - Possa la mia anima rifiorire innamorata per tutta l'esistenza (R:Steiner) - Amate, amate perdutamente e se vi dicono che l'amore è peccato, amate il peccato e sarete innocenti (J:Morrison) - Non ho bisogno nè di gloria , nè di potere, nè di ricchezza. ho bisogno d'amore! (G: Leopardi) - Amatevi l'un l'altro ma non fatene una prigione d'amore (K: Gibran) - L'amore non può coesistere con il timore (L:Seneca) - La forza dell'amore è la stessa forza dell'anima e della v erità (Gandhi) -