#198 - 29 luglio 2017
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà  in rete fino a venerdi 3 giugno quando cederà  il posto al n° 274. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Ambiente

Una risposta dall'Accademia Kronos

Iceberg in libera uscita

Preludio alla catastrofe climatica globale?

Iceberg in libera uscitaIceberg in libera uscita

Lo avevamo annunciato a maggio scorso e a luglio si è avverato, dall’Antartide si è staccato il più grande iceberg che memoria umana possa ricordare, un blocco di ghiaccio grande quanto tutta la Liguria.

Si tratta di un migliaio di miliardi di tonnellate di ghiaccio per una superficie di circa 6mila chilometri quadrati e con uno spessore di 350 metri.

Iceberg in libera uscitaIceberg in libera uscita

Qualche scienziato scrivendo su alcuni quotidiani giorni fa si interrogava sul fatto che paradossalmente la temperatura dell’estremo sud del pianeta, a differenza del Polo Nord, non ha risentito del riscaldamento globale, anzi in alcuni casi è scesa ulteriormente.
E allora? Si chiedevano questi scienziati, che sta accadendo?
Per fortuna Accademia Kronos annovera nel suo team tecnico scientifico scienziati di alto profilo i quali hanno trovato subito la risposta: il fatto non dipende direttamente dal riscaldamento dell’aria in quella zona del pianeta, ma dal riscaldamento del mare che se anche di pochissimi gradi in più alla fine ha inciso sulla piattaforma galleggiante determinandone la frattura con il ghiaccio della terraferma…tutto qui!

Iceberg in libera uscitaIceberg in libera uscita

Questo gigantesco iceberg non determinerà l’innalzamento del mare essendo ghiaccio marino, ma da questo fatto si potrebbero innescare una serie di scivolamenti a mare di ghiaccio dolce che questa volta potrebbero incidere realmente sui livelli degli oceani.
Non è ancora il disastro climatico annunciato, ma quest’ultimo evento è la dimostrazione lampante che gli effetti dei cambiamenti climatici su scala planetaria sono iniziati.

Iceberg in libera uscitaIceberg in libera uscita

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.