#187 - 18 marzo 2017
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterÓá in rete fino a venerdi 3 giugno quando cederÓá il posto al n░ 274. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere Ŕ uno che vi presta l'ombrello quando c'Ŕ il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente Ŕ che si pu˛ fare l'imbecille, mentre il contrario Ŕ del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Humour (non sempre) per riflettere

Cronache cittadine

Amerigo - storie da utopia

Il delitto di Laura Palmerini

142esima puntata

di Alessandro Gentili

"Anche tu sei stata un regno una volta, o vetusta Veio, e un aureo trono sorgeva nel tuo foro. Adesso tra le mura suona la buccina del pigro pastore, e si mietono i campi sulle ossa dei tuoi cittadini."

Questi versi di Properzio mi son tornati alla mente due sere fa mentre ragionavo sullo squallore della vita sociale, civile e politica di Amerigo, giorni, questi, che diverranno presto, prestissimo, foglie secche trascinate dalla Storia.

"Tanto clamore per nulla" scriveva il grande William S. Vedo le marionette di turno agitarsi sulla scena a combattere tra scissioni e privilegi, vedo gli ultimi ( gli umiliati e offesi) sempre più umiliati e offesi e le risa sarcastiche dei Potenti di turno. Poi ho visto pure il pischello Angeluccio, 13 anni, una vera peste, che s'aggirava tra i vicoli di Amerigo facendo pernacchie a tutti quelli che incontrava. I passanti, per carità, si sentivano oltraggiati e hanno sporto giusta querela. Poi ho rivisto Angeluccio andarsene per le alte conifere e far pascolare il suo gregge, infischiandosene della TV al Plasma, del tablet ultimo modello, delle vacanze al mare.
Pareva un angelo dell'Apocalisse venuto a ricordarci chiss├á che cosa...Scomparso Angeluccio sono finito al bar e l├Č, per fortuna, ├Ę tornato il sereno. Argomento?
Al tavolo 1 i ladrocini calcistici della Juventus, al tavolo 2 i nuovi inquisiti politici, al tavolo 3 la connivenza malavitosa tra politici e camorra.
Al gabinetto, chiusi come in conclave, gli orrori delle teorie gender.
Al banco del bar, tanto per tirarsi su il morale, gli affari privati sulle varie Isole famose.
M'├Ę venuto in mente Angeluccio al pascolo con le sue pecorelle e mi son scolato un boccale di birra altamente alcolica. Scusate il poco ...humor.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit Ŕ realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitÓ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietÓ tra singoli e le comunitÓ, a tutte le attualitÓ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitÓ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.