#185 - 4 marzo 2017
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 20 luglio, quando lascerà il posto al numero 223. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi : AMICI ANIMALI - L'uomo è un animale addomesticato che per secoli ha comandato sugli altri animali con la frode, la violenza e la crudeltà (C. Chaplin) - Nella pacatezza dello sguardo degli animali parla ancora la saggezza della natura (A. Schopenhauer) - la crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà verso gli uomini (P.O.Nasone) - L'uomo ha grande discorso del quale la più parte è vano e falso, li animali l'hanno piccolo ma utile e vero (L. da Vinci) - Verrà il tempo in cui l'uomo non dovrà più uccidere permangiare ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un delitto (L. da Vinci) - Di tutti i crimini che l'uomo commette contro Dio e il Creato il più criminale è la vivisezione (Gandhi) -
Poesia

Bambini d'Oriente

(ai bambini cristiani perseguitati e uccisi)

Di Rita Muscardin

Invisibili percorrono le strade della terra,
ignoto il loto viaggio al cuore del mondo
e corto il passo che lascia deboli tracce
di un passaggio senza promesse di ritorni.
Qualche sorriso strappato al buio della notte
mentre giocano a rincorrere aquiloni
lungo spiagge di sabbia e di vento.
Mani di neve e colorate pagine strappate dal libro della vita
e sul viso l'ombra di una triste allegria.
Sono voli d'airone con ali di cera
così fragili dinnanzi a cieli di fuoco accesi.
Il vento raccoglie l'eco di voci lontane
a gridare l'innocenza tradita
senza più memorie di giochi né carezze
ai margini di una favola smarrita.
Lacrime e sangue sulle strade polverose d'Oriente
dove si adora la Croce all'ombra della Mezzaluna
e solo la morte a segnare il tempo di un'infanzia rubata.
Mani di falce hanno fatto scempio di quei sorrisi
all'ultimo giro di giostra
e una sottile traccia di dolore resta nel ventre della notte.
I gabbiani con ali d'immenso ricamano l'orlo del tramonto
mentre in un soffio di brezza volano via i bambini d'Oriente
per afferrare come un aquilone l'anima del Cielo.
L'eco del mare sussurra quelle voci in battiti d'onda
e il vento pieno di stelle è già annuncio d'altri incontri...

PROVERBI ROMANESCHI COMPRENSIBILI A TUTTI - Volemose bene che poco ce costa, che è er mejo modo pe' campà ! - Chi se china troppo fa vède er culo - Chi sparte c'ha a mejo parte - A lavorà la mano monca, a magnà e beve ganassa franca - Amore, rogna e tosse nun s'annisconneno - Magna bene, caca forte e non avé paura della morte - Lassaperde la serva, se poi arivà a la padrona - A sapè ffa 'a scena quarche cosa se ruspa - l gioventù ar casino, in vecchiaia Cristo e vino. -