#164 - 29 agosto 2016
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Humour (non sempre) per riflettere

Tempi moderni?

Privacy

di Giuseppe Sanchioni

Ma perché se domandi a qualcuno se paga il canone della RAI oppure la mondezza quello scandalizzato si trincera dietro alla sua privacy e poi non si preoccupa di telefonare a voce alta in ogni luogo raccontando di tutto, infastidendo tutti e facendo magari sapere in giro i valori delle proprie analisi del sangue?

PrivacyPrivacy

Sì, perché basta che uno abbia la sventura di fare alcune fermate di metropolitana senza essere interrotto da una telefonata e sarebbe subito in grado di stilare la cartella clinica del suo vicino di sedile meglio del suo medico di famiglia.
Forse è solo il risultato della dieta, ma perché non sentirla per poi seguirla? Magari uno non ci aveva mai pensato e potrebbe funzionare.
Oppure potrebbe sapere tutte le dritte per la prossima vacanza al mare in quel villaggio che ha sempre sognato semplicemente ascoltando i consigli e le lamentele della signora che ha davanti.
Ma si può anche fantasticare sul voto di laurea della studentessa bionda appena salita seguendo il racconto del suo curriculum studiorum minuziosamente dettagliato al telefono con la sua amica del cuore. Sì, Vanessa è proprio l’amica del cuore, l’ho sentito durante la conversazione.
Per non parlare poi dei commenti sui colleghi e sulle loro personalissime corna.
Farsi una corsa in metro è come stare in una specie di blog Internet in cui la gente racconta di tutto e da cui puoi ricavare di più che dalla pubblicità.
Infatti quando ho voglia di un po’ di gossip non leggo più le riviste e non vedo più il Grande Fratello Vip: compro un biglietto dell’autobus.
Spendo meno e poi vuoi mettere? Queste non sono storie costruite per i fotografi dei mass media ma storie di vita vissuta!

PrivacyPrivacy

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.