#154 - 11 aprile 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Fumetto

Come un marcatempo

Cybersix

Difesa dell'umano in tempi tecnologici

di Giada Gentili

CybersixCybersixCybersixCybersix

La protagonista Cybersix è nata dagli esperimenti genetici del terribile e infido dottor Von Reichter, ex scienziato nazista, ed è l'unica superstite di 5000 bambini della serie cyber, distrutta dal suo creatore perché capace di un pensiero autonomo e di disobbedire.

CybersixCybersix

Rifugiatasi a Meridiana sotto la falsa identità del professore Adrian Seidelman, per sopravvivere è costretta di tanto in tanto a nutrirsi della sostanza che alimenta le creature di Von Reichter.
Ha avuto un figlio da Lucas Amato, giornalista appassionato di genetica e alleato nella lotta contro il folle antagonista; figlio che le è stato subito rapito da Von Reichter. Il malvagio scienziato ha creato anche un suo clone che considera "suo figlio": si tratta di Joseph, adulto nel corpo di un ragazzino (con una faccia che assomiglia al dottor Joseph Mengele) dal carattere dispotico, sadico e isterico e con un comportamento da vero maniaco pervertito.

CybersixCybersix

Von Reichter gli ha affidato la missione di distruggere Cybersix, poiché ella rappresenta un grande ostacolo per i suoi loschi progetti. Joseph, però, detesta il suo padre-creatore e cerca in ogni modo di ucciderlo per prenderne il posto.
In ogni episodio della serie, Cybersix deve difendere Meridiana e le persone a lei care dai biechi piani di Von Reichter e di suo figlio. È aiutata nel compito dal già citato Lucas Amato, dal ragazzino di strada Julian e da Data 7, una pantera a cui Von Reichter ha trapiantato il cervello di un bambino della serie cyber.

CybersixCybersix

E' evidente come Cybersix si collochi all’interno del genere d’avventura, con influenze fantascientifiche e spunti orrorifici. Eppure nelle sue storie si mescolano abilmente cultura e divertimento, e nonostante gli autori indugino spesso sulle avvenenti nudità della protagonista (nei manga lo chiamano fan-service), non si nascondono di fronte ai dilemmi morali posti dalla natura non del tutto umana della protagonista.
Dopo tanti anni, questa serie mantiene intatti gli ingredienti che l’hanno fatta diventare un piccolo mito, amatissima dai fan eppure non conosciuta quanto merita.
Tutta la freschezza e l’attualità del messaggio degli autori è contenuto in questa frase, scritta dalla stessa Cybersix sul suo diario ma chiara trasposizione dei pensiero del suo creatore: “Viviamo in un mondo governato di finzioni di ogni tipo: la produzione di massa, la pubblicità, la politica condotta come una branca della pubblicità, la traduzione istantanea della scienza e della tecnologia in immaginario popolare. E’ sempre meno necessario che lo scrittore inventi un contenuto fittizio. La finzione è già qui. Il compito dello scrittore è inventare la realtà.”

CybersixCybersix

Cybersix è del 1992. Io avevo appena due anni e, come tutti i neonati o i piccoli, sono stata "scaraventata" in questo mondo, in questa epoca: ci si chiede se i nascituri abbiano il desiderio di vivere in questo mondo? Terribile domanda. Nei tanti "suicidi" famosi che ho studiato per la mia tesi, la risposta balza dal Nulla come i responsi dell'Apollo di Delfi. Finzioni e realtà si supportano, si alimentano, come vasi comunicanti. Non ce ne accorgiamo neppure, travolti dalle urla di questo mondo globalizzato che schiaccia tutti: ricchi e poveri, giovani e vecchi. Ma restiamo in trincea, pronti a rispondere del nostro SI.

CybersixCybersix

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----