#153 - 4 aprile 2016
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 23 agosto, quando cederà il posto al n° 245. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Danza

Dopo il successo in Spagna, Inghilterra e Svezia
arriva a Roma in Prima Assoluta

Teatro Vascello - Roma
Teatro Flavio Vespasiano - Rieti

Danging Partners

Di Eva Mari

Danging PartnersDanging Partners

Dopo aver fatto tappa in Spagna a Barcellona e Sabadell, in Inghilterra a Manchester e in Svezia a Harnosand e Sundsvall, il Dancing Partners arriva per la prima volta in Italia a Roma il 5 e 6 aprile presso il Teatro Vascello e l’8 aprile a Rieti presso il Teatro Flavio Vespasiano.

Danging PartnersDanging Partners

Dancing Partners è un progetto in rete avviato nel 2013 per la promozione della danza contemporanea su scala europea da parte di un team di artisti consolidati di diverse nazionalità. I partner sono: Thomas Noone Dance (Spagna), Norrdans (Svezia), Company Chameleon (Inghilterra) e Spellbound Contemporary Ballet (Italia). Quest’ultima è entrata nel progetto nel 2014 grazie ai rapporti professionali già attivi con gli artisti delle altre compagini, ospitate più volte in residenze creative nell’ambito dei percorsi didattici del Daf - Dance Arts Faculty - dove la compagnia italiana ha sede.

Danging PartnersDanging Partners

Dancing Partners non ha come fine solo la promozione del lavoro degli artisti coinvolti, ma un forte radicamento nei territori toccati con attività di formazione di settore oltre che di avvicinamento del pubblico. Uno degli aspetti fondamentali di Dancing Partners è la cooperazione tra artisti e l’interazione con il territorio. I diversi componenti, infatti, si trovano a lavorare in progetti in cui la condivisione di un pensiero artistico comune prevale sull’etichetta del singolo.

Danging PartnersDanging Partners

Dancing Partners, concepita come iniziativa itinerante, ha quindi lo scopo primario di “condividere” spazi e pubblico. Le residenze temporanee, nella sede della Compagnia ospitante, diventano, di volta in volta, luogo di scambio e confronto tra i vari artisti grazie a performance, laboratori, incontri, dibattiti con il pubblico avvicinati nelle attività di formazione.

Danging PartnersDanging Partners

Nella tappa italiana, così come nelle precedenti, il programma prevede spettacoli, incontri e attività collaterali attente a mettere in dialogo il contenuto artistico proposto con il territorio. Dancing Partners è inaugurato il 4 aprile alle ore 20.30 con uno showcase informale presso lo spazio performativo del Daf - Dance Arts Faculty - dove gli allievi del triennio professionale portano in scena alcune creazioni di Thomas Noone e Mauro Astolfi, frutto delle precedenti residenze. Nei giorni 5, 6 aprile a Roma e 7, 8 aprile a Rieti sono inoltre organizzati alcuni laboratori coreografici - per danzatori professionisti e non - sia negli studi del Daf che in palcoscenico presso il Teatro Vascello di Roma e il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti.
Il 5 aprile, dopo lo spettacolo al Teatro Vascello, è previsto un incontro con il pubblico e il 6 aprile, presso la Sapienza Università di Roma, un incontro con gli studenti.

Danging PartnersDanging Partners

Le serate di spettacolo in teatro vedono coinvolte le quattro compagnie con un programma artistico che spazia dal gesto asciutto e minimale del coreografo Thomas Noone, al linguaggio vorticoso e dinamico di Mauro Astolfi, per arrivare al contact improvisation di Anthony Missen che ha riadattato per l’evento un suo storico duetto creato come piece outdoor, fino alla straordinaria presenza di un cameo a firma di Mats Ek, grande autore contemporaneo che ha da poco annunciato il ritiro dalle scene delle sue creazioni, uno dei motivi per cui l’evento acquista un sapore di eccezionalità.

Danging PartnersDanging Partners

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9