#150 - 7 marzo 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 agosto, quando lascerà il posto al numero 224. BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, PER VOI AMANTI DEGLI ANIMALI : E' una gran vergogna spargere il sangue e divorare le belle membra di animai ai quali è stata tolta violentemente la vita (Empedocle) - La caccia, se non è per la sopravvivenza, è una forma di guerra (J. W. von Goethe) - L'uomo si differenzia dagli animali perchè è assassino ( E. Fromm) - Torturare un toro per il piacere, per divertimento, è molto più che torturare un animale, è torturare una coscienza ( V. Hugo) - Un gatto non dormirebbe mai sopra un livbro mediocre (H. Weiss) - Il cane è la virtù che, non pogtendo farsi uomo, s'è fatta bestia (V. Hugo) - Se raccoglierete un cane affamato e lo nutrirete non vi morderà, ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) -
Humour

Tempi...moderni?

Dopitecnologia

di Giuseppe Sanchioni

Apprendiamo dai giornali una cosa di cui eravamo già da tempo convinti. E cioè che la realtà supera di gran lunga la fantasia!
La notizia di cronaca è che in una gara dei mondiali di ciclocross in Belgio è stata scoperta un’atleta che aveva equipaggiato la sua bici con un motore nascosto nel telaio nel tentativo di renderlo invisibile. Insomma aveva dopato la bici invece che se stessa!

Finalmente gli atleti (atleti?) hanno capito che il doping farmacologico è troppo pericoloso per la loro salute, che è un bene prezioso da conservare, e quindi è meglio investire risorse e fantasia per truccare la bici che quando si rompe la rottami e ne prendi una nuova.
Certo questo getterà nello sconforto e creerà nuova disoccupazione in quei laboratori farmaceutici di mezzo mondo che passano il loro tempo a cercare nuove sostanze dopanti non rilevabili dalle analisi e le loro controparti che invece passano il loro tempo ad inventare analisi in grado di rilevare tutto quello che può sembrare doping.

Ma tant’è: consideriamone il lato positivo. Per una porta che si chiude, si apre un portone.
Certo, perché si aprono nuove ed interessanti prospettive di lavoro per chi ha spirito d’iniziativa imprenditoriale. Anzi si potrebbe dire che si è dato il via ad una nuova branca della tecnica, la Dopitecnologia, cioè la scienza che permette di dopare le macchine senza che sia possibile scoprirlo.
Ora viene il momento di quelle officine che una volta magari truccavano semplicemente i motorini e che ora invece, facendo un notevole salto di qualità, passeranno il loro tempo migliore ad installare dispositivi sempre più potenti e miniaturizzati da nascondere ovunque e le loro corrispettive che invece passeranno il loro tempo ad inventare metodi per scoprire i dispositivi stessi.
Certo ci dispiace per quei tipi di sport che non usano mezzi meccanici da dopare tecnologicamente: dovranno continuare con i farmaci e farsene una ragione. Amen.
Che s’ha da fare pe’ vince!

PROVERBI ROMANESCHI - Rigalà èmmorto, Donato sta ppe' morì, Tranquillo se lo so n'groppato e Pazienza sta ar gabbio - La farfalla tanto gira al lume finchè s'abbrucia l'ale - Er gobbo vede la gobba dell'antri gobbi ma nun riesce a trovasse la sua - Oro e argento in core, mànneno a spasso fede, speranza e amore - Cent'anni de pianti nun pagheno un sordo de debiti - Qanno te sveji cò quattro palle, er nemico è alle spalle - Non sputà in cèlo che te ricasca 'n bocca! - Mejo puzzà de vino che d'acqua santa -