#148 - 15 febbraio 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Trekking

Iniziativa del Corpo Forestale dello Stato
in collaborazione col Club Alpino Italiano

Foreste casentinesi

Un' App per i sentieri boschivi

Una rete escursionistica di ottocento chilometri dentro le Foreste casentinesi: il piano per la manutenzione e una App per padroneggiarla.
La rete degli ottocento chilometri di sentieri segnati del Parco nazionale Foreste Casentinesi - di volta in volta vestita di gemme e fiori (primavera), di foglie (estate), di neve (inverno) e dei mille colori dell'autunno - impegna costantemente il Parco nazionale, l'Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato e le sezioni del Club Alpino Italiano.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

In particolare l'accordo tra Parco e l'UTB del CFS di Pratovecchio prevede la collaborazione nelle attività legate alla manutenzione della sentieristica e aree di sosta nelle riserve naturali casentinesi - Camaldoli, Campigna, Scodella, Badia Prataglia e di Sasso Fratino - cuore naturalistico dell'area protetta.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

Nel corso dei due anni trascorsi dalla stipula dell'apposita convenzione i finanziamenti erogati dal Parco hanno consentito la progettazione e la realizzazione di numerosi interventi, resi urgenti anche dalle necessità di ripristinare molti tracciati dopo la burrasca di vento del marzo scorso. Tra i più significativi si annoverano l'esecuzione dei lavori per la risistemazione dei sentieri didattici ad accesso facilitato di Campigna, quello "Per tutti…i sensi” lungo lo storico viale del Granduca, e il Sonia di Badia Prataglia, che ha per tema la regimazione delle acque e la vita legata alle aree umide.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

Oltre cento chilometri di sentieri percorsi più volte in due anni, costruzione e montaggio di arredi, segnaletica, manutenzione delle fonti, testimoniano il grande impegno degli enti preposti alla promozione e alla gestione di un territorio ricco di storia e natura. Attenzione che non si esaurisce in impegni "una tantum". Nuovi progetti sono infatti in corso di approvazione.
Le attività sono svolte in amministrazione diretta dagli operai forestali dell’UTB - CFS di Pratovecchio, depositari di un bagaglio di esperienza e professionalità che è opportuno salvaguardare.
Importantissimo anche il ruolo del Club Alpino Italiano, che ha una convenzione per la segnatura e la manutenzione ordinaria della sentieristica, e dei gruppi delle sessioni di volontariato organizzate, per conto dell'area protetta, dalla cooperativa In Quiete.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

Nell'ottica di far conoscere e apprezzare questo patrimonio naturale il Parco ha realizzato un'applicazione, finanziata all'interno del Programma Regionale di Sviluppo Rurale 2007/2013 dell'Emilia Romagna e dedicata alla conoscenza del territorio protetto e alla fruizione della sua rete escursionistica. Si tratta di uno strumento digitale che consente di esplorare i sentieri con il supporto di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili.
La "App" è attualmente disponibile su Itunes e Google Play (link su www.parcoforestecasentinesi.it). Consente di "navigare" sui sentieri del Parco, anche in modalità offline, e ottenere informazioni dettagliate su rifugi, musei, centri visita e sentieri tematici.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

"La rete sentieristica del Parco è tra le più estese nel panorama nazionale. Un buon livello di manutenzione permette la conoscenza del territorio e la valorizzazione del suo patrimonio culturale. Costituisce inoltre uno strumento di presidio del territorio, anche per il monitoraggio ambientale. Alcuni dei percorsi, vecchi di secoli, traggono ragione di sè nel ruolo strategico che ha avuto questa area appenninica nella viabilità lungo la Penisola", afferma Luca Santini, presidente Parco nazionale Foreste Casentinesi, monte Falterona e Campigna.

Un' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschiviUn' App per i sentieri boschivi

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----