#136 - 5 ottobre 2015
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterÓá in rete fino alla mezzanotte del giorno 27 gennaio quando lascerÓá il posto al numero 300. ORA per VOI un po' di SATIRA - FinchŔ ti morde un lupo, pazienza; quel che secca Ŕ quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport Ŕ l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte Ŕ costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista Ŕ colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Fumetto

Un fumetto di cui ├Ę raro trovare album e notizie

James Dyan

Creato sulle fisionomie dell'attore James Dean

di Giada Gentili

James Dyan ├Ę una serie di fumetti di formato a striscia, pubblicata nel 1960 dalla casa editrice Dardo.
Il personaggio che dava il titolo al giornalino - un cow boy i cui volto e nome evocavano l'attore James Dean morto pochi anni prima - era stato creato da Renzo Barbieri. La parte grafica era dovuta a Edgardo Dell'Acqua.

James DyanJames Dyan

La serie usc├Č in 42 numeri. ├ł stata poi pubblicata dalla Editoriale Mercury in tiratura limitata (500 esemplari) in copia anastatica.
Riporto le notizie pari-pari da un portale. Ho trovato molto poco. Ma siccome ├Ę stato ricordato l'attore americano James Dean, proprio in questi giorni, in occasione di un suo anniversario, m'├Ę parso bello ricordare ai lettori di questa rubrica che ├Ę esistito un fumetto ispirato all'attore-mito del cinema americano.

James DyanJames Dyan

Come si diventa un mito? Nel caso di Dean, morendo giovanissimo. Cosa sarebbe diventato a mezza età o in vecchiaia? Davanti agli occhi ho le immagini di Marlon Brando, ciccione ingrassato a perdita d'occhio. Forse non sarebbe accaduto lo stesso a Dean?
"Muore giovane colui che agli dei ├Ę caro", scrisse Pindaro. Cos├Č ci ├Ę caro ricordare il grande James con questo tributo fumettistico. Nel "Tempo Ritrovato" il Narratore Proust rivede i suoi amici della giovinezza, paurosamente invecchiati e traballanti, sbiadite fotocopie della giovinezza che fu. James Dean fece solo tre film ma per gli amanti del mitico cinema americano sono pi├╣ che sufficienti (qui da noi non basta una vita, spesso, a far di attori e registi non dico un mito, ma neppure un pallido ricordo).

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit Ŕ realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitÓ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietÓ tra singoli e le comunitÓ, a tutte le attualitÓ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitÓ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.