#134 - 21 settembre 2015
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1 lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo cos alto da giustificare metodi cos indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il pi piccolo degli animali una delle pi nobili virt che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuer a massacrare gli animali non conoscer ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo il pi crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Ambiente

14° Congresso Forestale Mondiale

Durban - Sud Africa

Deforestazione

DeforestazioneDeforestazione

Le foreste diminuiscono. Questo è il grido d’allarme lanciato dal 14° Congresso Forestale Mondiale organizzato ogni sei anni dalla FAO e che si è tenuto dal 7 all'11 settembre per la prima volta sul suolo africano, a Durban.
Il mondo ha perso 129 milioni di ettari di foreste in 25 anni, l’equivalente della zona del Sud Africa. E l’Africa non è stata risparmiata.

DeforestazioneDeforestazione

Cinque paesi africani sono nella lista delle dieci nazioni dove la deforestazione è la più veloce al mondo. L’Africa occidentale ne è particolarmente colpita: Sierra Leone, Liberia, Guinea, Guinea-Bissau.
Lo sfruttamento del legname, l’agricoltura intensiva, in particolare per l’olio di palma, il prodotto più consumato nel mondo, hanno accelerato la deforestazione.

DeforestazioneDeforestazione

Un’altra area che preoccupa è quella del bacino del Congo (Camerun, Gabon, Centrafrica, Repubblica Democratica del Congo), che ospita il 90% della foresta tropicale del continente.
La deforestazione, legata allo sfruttamento del legname tropicale, è ancora debole ma in crescita, in particolare in Centrafrica dove di recente si è impiantato un gruppo francese. In RDCongo ugualmente, l’assenza di regole ha fatto esplodere il disboscamento illegale delle specie minacciate come il legno Wengé.

DeforestazioneDeforestazione

Il Gabon sta per intraprendere lo sviluppo di grandi progetti agricoli che sono una minaccia non solo per la biodiversità, ma anche per le popolazioni indigene che soffrono oggi a cusa dell’invasione di progetti agricoli” - spiega Frédéric Amiel, specialista delle foreste per Greenpeace Francia - “Quindi, anche se il Gabon continua ad essere un paese con alta copertura forestale, questo è un paese dove lo sfruttamento di legname si continua a fare non in buone condizioni e dove i terreni agricoli si sviluppano più velocemente che nei paesi vicini.

DeforestazioneDeforestazione

Infine, ultima area problematica: il Madagascar. L’anno scorso, il paese ha perso quasi 320.000 ettari, pari al 2% della sua foresta. Anche qui sono coinvolte l’agricoltura, lo sfruttamento delle miniere, ma soprattutto lo sfruttamento illegale di legni pregiati, come il palissandro, che causano una deforestazione intensiva.

DeforestazioneDeforestazione

Per gli organizzatori di questo 14° Congresso forestale mondiale, il controllo delle foreste è indispensabile perché le ripercussioni di una cattiva gestione sono molteplici: il cambiamento climatico, l’erosione, la distruzione dell’ecosistema e lo spostamento delle popolazioni.
(Fonte: RFI)

DeforestazioneDeforestazione

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.