#349 - 6 aprile 2024
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Scienze

Astrofisica: sempre nuove avventure della conoscenza

Treviglio (Bergamo)

Fisica astronomica

La fisica astronomica presenta davvero complicazioni sul piano della conoscenza pubblica? Quanto e come? Se la si affronta prestando attenzione ai valori conoscitivi fondamentali, è possibile entrare dentro così da restare prigionieri del suo fascino?

Fisica astronomicaFisica astronomica

Sono alcune domande scaturite tra il folto pubblico intervenuto alla serata Nutrire la mente organizzata nell’aula magna del Centro Salesiano don Bosco di Treviglio, oratore un concittadino riconosciuto fra gli astrofisici di valenza internazionale, Andrea Possenti, dirigente scientifico Inaf, Istituto Nazionale astrofisica, protagonista di numerosi congressi e meeting mondiali, ultimo in ordine di tempo in Sudafrica.

Possenti non solo ha espresso il suo potenziale conoscitivo su una materia complessa e affascinante - l’universo - ma ha donato anche una serie di indicazioni a quanti - soprattutto i molti studenti presenti - desiderano coltivare interesse e studio sull’astrofisica.
Cinque i punti-domande sui quali l’oratore - presentato da don Marco Begato preside delle Scuole Superiori salesiane e dalla insegnante di fisica prof.ssa Francesca D’Alfonso - ha sviluppato la relazione: ‘C’è vita su altri (eso) pianeti? Einstein aveva ragione? Cosa succede nello scontro fra due stelle di neutroni? Cosa succede nello scontro fra buchi neri? Di che cosa è fatta e come agisce la materia oscura?’.

Fisica astronomicaFisica astronomica

E’ stato un dinamico svolgersi di domande e di informazioni sostenute da slide e da risposte sullo stato attuale della ricerca (particolarmente intensa e ragguardevole quella italiana), girovagando scientificamente fra Newton e le teorie(confermate proprio da recenti studi sulla pulsar doppia) di Einstein , fra stelle di neutroni e onde gravitazionali, fra i Buchi Neri, fra costanza e pazienza di ricerche e la ’incertezza’ che è segno e regno della scienza.

Infine invito rivolto soprattutto ai giovani volonterosi di sapere e di studiare, affinchè si armino di pazienza e di volontà di ‘crederci’ poiché i risultati arrivano ma sono frutto di lunghe ed instancabili azioni di studio e di impegno alla conoscenza. L’incontro si è concluso con una serie di domande di studenti e gli interventi del preside don Begato e della prof.sa D’Alfonso, tra gli applausi del pubblico che si è volentieri orientato fra le (indubbie) difficoltà della materia, resa assorbibile grazie alla chiarezza e competenza dell’oratore. (a.p.)

Fisica astronomica

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.