#343 - 6 gennaio 2024
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del giorno di venerdi 31 maggio quando lascerà  il posto al numero 352 - BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Alberi

Per il futuro dei nostri figli

Gli alberi ... pensa !

Inquinamenti, Cambiamenti climatici e Pandemie ormai sono al lavoro per sterminare una buona parte dei circa 8 miliardi di Homo Sapiens ... a meno che non ricopriamo con un manto di boschi tutto il pianeta.

Gli alberi ... pensa !

Per assorbire tutti i gas serra (348 milioni di t/anno) in italia bastano 1.7 miliardi di altofusti, quindi la prima scelta intelligente del Pnrr (piano nazionale di ripresa e resistenza) sarebbe un primo rimboschimento di almeno 100.000 kmq (1/3 della superficie nazionale), fatti i dovuti conti, occorre un investimento di circa 60 miliardi di €: difatti il costo di tale rimboschimento è di 6.000 €/ha (n. 100 altofusti autoctoni + n.400 essenze pioniere a rapida crescita, populus, robinia, ecc.).

Gli alberi ... pensa !

Ma non basta: ogni singolo proprietario di terra deve contribuire al rimboschimento: le piantine di altofusti sono molto economiche (addirittura, fornite gratis dalla forestale).

Gli alberi ... pensa !

Dove? …. nelle aree deserte e/o abbandonate, lungo le strade, i fiumi e corsi d’ acqua, intorno ai campi agricoli ed agli edifici isolati, ma anche e sopratutto nelle aree urbanizzate.

Gli alberi ... pensa !

Quasi tutti i problemi che viviamo possono essere risolti dagli alberi.

–Gli alberi producono ossigeno: un altofusto produce l’ ossigeno necessario alla respirazione di 10 persone, lo estrae dall’acqua del suolo e dall’ anidride carbonica dell’ aria, utilizzando l’energia dei raggi solari.

–Gli alberi puliscono l’aria: un altofusto assorbe dall’aria fino a 50 chili di anidride carbonica e fino a 250 grammi di polveri sottili.

–Gli alberi puliscono l’acqua: le chiome e i fusti rallentano la pioggia e la fanno filtrare attraverso il suolo fino alle falde freatiche, inoltre con le radici filtrano e depuranol’acqua che va nei fiumi, nei laghi e nelle falde sotterranee.

–Gli alberi migliorano il microclima: ogni altofusto interagisce positivamente con il clima (temperatura, umidità, la pressione atmosferica, la pioggia ed i venti) e (grazie alla depurazione dell’aria) mitiga l’effetto serra assorbendo anidride carbonica e le emissioni antropiche. infine, attraverso l’ evapotraspirazione vegetale, estrae dalla falda freatica fino a 400 litri di acqua/giormo e produce un notevole rinfrescamento estivo (equivalente a circa 20 condizionatori d’aria casalinghi) . Nei boshi, grazie anche all’ombra la riduzioni delle temperature estive può toccare i 9 gradi centigradi. in conclusione i boschi smussano i pichi termici del microclima: quelli caldi d’estate e quelli freddi d’inverno mitigando anche i venti più freddi.

Gli alberi ... pensa !

–Gli alberi proteggono il suolo: le radici consolidano il terreno, evitano frane ed erosioni, le chiome trattengono e riducono la forza della pioggia, Immagazzinano l’ acqua, rafforzano la resistenza alla siccità e prevengono il rischio di incendi.

–Gli alberi proteggono dai rumori: altofusti e piante sono barriere fonoassorbenti naturali, possono ridurre i rumori fino all’ 80%. La riduzione dell’inquinamento acustico è il risultato dell’effetto schermo delle foglie e l’effetto assorbente del terreno. tutto dipende dalla profondità e altezza dello schermo protettivo vegetale. Le piante solitamente utilizzate sono le sempreverdi alta densità di fogliame e rapida crescita (in europa oltre 125 milioni di persone sono soffrono livelli di inquinamento acustico inaccettabile, con gravi ripercussioni sulla salute e sull’ambiente, dati Agenzia Europea per l’Ambiente).

–Gli alberi sostengono l’economia: il legno è materia prima rinnovabile per le costruzioni, l’arredamento, gli imballaggi e la produzione di energia (la filiera del legno italiana è una vera eccellenza in Europa), nonché per l’ economia domestica. inoltre gli altofusti a foglia caduca fanno ombra e fresco d’estate, mentre in inverno consentono il soleggiamento di spazi e case.

Gli alberi ... pensa !

–Gli alberi aumentano la biodiversità: nelle chiome e nelle cortecce vivono innumerevoli insetti, piccoli invertebrati, uccelli, roditori, e vari tipi di muschi. Il verde urbano arricchisce la biodiversità e la qualità della vita delle città , sempre più estese ed urbanizzate.

–Gli alberi contribuiscono al benessere psico-fisico: i giardini, i parchi, le forme e i colori delle foglie, i fiori e le cortecce rallegrano gli spazi urbani migliorando la salute psicofisica ed eliminando stress, ansia e depressione. inoltre le camminate nel bosco, corsa e sport in luoghi alberati attivano la circolazione sanguigna e la respirazione (garden therapy, silvoterapia)

Gli alberi ... pensa !

–Gli alberi sono la nostra memoria storica: sono dei veri e propri monumenti della natura, un patrimonio di inestimabile valore. equamente distribuiti tra nord, centro e sud Italia oltre 22.000 alberi monumentali hanno un’età di oltre duecentocinquanta anni, A loro spesso sono legati miti e leggende sulla loro origine, su episodi storici o di vita di personaggi illustri. tanto da essere considerati veri “testimoni del tempo” tutelati per legge. infine Gli alberi portano nel proprio tronco i segni del tempo, temperature, siccità, sostanze nutritive, segnalano i cambiamenti delle stagioni e misurano la salute del nostro pianeta. Una volta piantato, un altofusto sopravvivrà a noi e ai nostri figli e nipoti, rappresentando così un autentico lascito per l’intera comunità.

Gli alberi ... pensa !

–Gli alberi creano meravigliosi ambienti e paesaggi.

-Gli alberi... pensa!

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.