#102 - 1 settembre 2014
AAAAA ATTENZIONE - Questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 21 febbraio,quando lascerà il posto al numero 257. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: - Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nessun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -
Parchi e oasi dello spirito

Santuario di San Pietro
in Ciel d’Oro

di Dante Fasciolo

Santuario di San Pietro
in Ciel d’OroSantuario di San Pietro
in Ciel d’Oro

Nella Divina Commedia, Dante parla a lungo dell’anima di Sant’Agostino e delle sue spoglie mortali custodite a Pavia, canto X del paradiso.

“Lo corpo ond’ella fu cacciata / giace giuso in Cialdauro / ed essa da martirio ed assillo/ venne a questa pace”.

Parla delle ossa del Santo di Ippona, che il sovrano longobardo Liutprando fece trasferire nella chiesa di San Pietro verso gli anni 720/725.

Santuario di San Pietro
in Ciel d’OroSantuario di San Pietro
in Ciel d’Oro

La chiesa di san Pietro data la sua fondazione al 604, quando fu edificato un primo nucleo su di una precedente costruzione paleocristiana: solide colonne e un soffitto di legno decorato in tinta oro dal quale deriva appunto il nome dell’attuale Santuario.

Lo stile è gotico lombardo XII secolo, e a consacrarlo, nel 1132 fu la massima autorità della Chiesa: Papa Innocenzo II. La struttura presenta una facciata in pietra arenaria grigia e cotto, è a due spioventi, divisa in tre parti da contrafforti diseguali , ma decorata con importanti ceramiche policrome provenienti dall’oriente.

Il portale d’ingresso presenta una pregiata decorazione nel timpano ed un bassorilievo di altrettanto pregevole fattura raffigurante un angelo e due oranti.
L’interno è a tre navate, e con due file di cinque colonne in arenaria con capitelli finemente lavorati. I resti di un mosaico sono visibili in fondo alla navata unitamente a tracce di affreschi del quattrocento e cinquecento.

Santuario di San Pietro
in Ciel d’OroSantuario di San Pietro
in Ciel d’Oro

Sopra l’altare maggiore è sistemata l’Arca di Sant’Agostino, splendida scultura marmorea del XIV secolo di scuola lombarda ornata da 95 statue e 50 bassorilievi. Qui giacciono le ossa del Santo custodite in una cassa d’argento.

IL Santuario presenta ancora una seconda reliquia, di San Severino Boezio (475 / 524) filosofo, Consulente del Re Teodorico e autore del “De Consolatione Philosophiae”, custodita nella decoratissima cripta in un sarcofago di stile bizantino-ravennate vero e proprio capolavoro artistico.

Santuario di San Pietro
in Ciel d’OroSantuario di San Pietro
in Ciel d’Oro

Alla metà del mese di aprile, si tiene al Santuario la Settimana Agostiniana Pavese, centrata sulla figura e l’opera del Santo, al quale sono dedicati cicli di conferenze e dibattiti.

AFORISMI - Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare sempre le stesse cose (A.Einstein) - Chi brucia libri, prima o poi, arriverà a bruciare anche esseri umani (H.Heine) - Chi ha cari i valori della cultura non può essere che pacifista (A. Einstein) - Se un uomo non ha ancora scoperto qualcosa per cui morire non ha ancora iniziato a vivere (M.L.King) - Spesso commette ingiustizia non solo colui che fa qualcosa ma anche colui che non la fa (Marco Aurelio) -