#272 - 17 ottobre 2020
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 30 ottobre, quando lascerà  il posto al numero 273. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi : AMICI ANIMALI - L'uomo è un animale addomesticato che per secoli ha comandato sugli altri animali con la frode, la violenza e la crudeltà (C. Chaplin) - Nella pacatezza dello sguardo degli animali parla ancora la saggezza della natura (A. Schopenhauer) - la crudeltà  verso gli animali è tirocinio della crudeltà  verso gli uomini (P.O.Nasone) - L'uomo ha grande discorso del quale la più parte è vano e falso, li animali l'hanno piccolo ma utile e vero (L. da Vinci) - Verrà  il tempo in cui l'uomo non dovrà  più uccidere per mangiare ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un delitto (L. da Vinci) - Di tutti i crimini che l'uomo commette contro Dio e il Creato il più criminale è la vivisezione (Gandhi) -
Anniversari

Il Columbus Day si svolge ogni anno in diversi paesi del continente americano.
Disconosciuto e osteggiato in varie forme, quest'anno è di moda abbattere
le statue del nostro Cristoforo Colombo indicato come nemico degli americani.
Ci sembra giusto ricordarlo coi versi burleschi di Pascarella che sicuramente
farà sorridere Cristoforo, ovunque sia, anche con la testa di bronzo mozzata.

Columbus Day - 12 ottobre 1492

Quando Cristoforo Colombo scoprì l’America ...

...a sua insaputa

Di Nicola Bruni - giornale belsito con vista

Si potrebbe stilare un lungo elenco di personaggi della storia o della cronaca che si sono segnalati per aver compiuto cose notevoli nel bene o nel male, addirittura “senza saperlo”. Il più famoso è Cristoforo Colombo, il navigatore genovese che nel 1492 scoprì l’America a sua insaputa credendo di essere approdato nelle Indie occidentali.

...a sua insaputa

Dopo di lui, Americus o Amerigo Vespucci, l’esploratore e scrittore fiorentino che, a sua insaputa, dette il proprio nome al Mundus Novus scoperto da Colombo, dopo aver pubblicato nel 1502 lo scoop che si trattava di un continente diverso dall’Asia. In effetti a decidere che quel continente fosse chiamato America fu il cartografo tedesco Martin Waldseemüller, che nel 1507 su proposta del poeta Matthias Ringmann introdusse il toponimo nella nomenclatura geografica del suo celebre planisfero (e poi, quando ormai quel nome si era affermato, si accorse di aver commesso un errore). Il bello è che - secondo il racconto in dialetto romanesco “La scoperta de l’America” (1894) del poeta umorista Cesare Pascarella - neppure gli indigeni del Nuovo Mondo scoperti dai colonizzatori europei sapevano di essere americani:

...a sua insaputa

“veddero un fregno buffo, co’ la testa / dipinta come fosse un giocarello, /
vestito mezzo ignudo, co’ ’na cresta / tutta formata de penne d’ucello. /
Se fermorno. Se fecero coraggio… / - A quell’omo! je fecero, chi séte?/

  • E, fece, chi ho da esse? Sò un servaggio” […].
    “E quelli allora, co’ bone maniere, / dice: - Sa? Noi venimo da lontano, / per cui, dice, voressimo sapere / si lei siete o nun siete americano.
    -Che dite? fece lui, de dove semo? / Semo de qui, ma come sò chiamati /
    ’sti posti, fece, noi nu’ lo sapemo.
    Ma vedi si in che modo procedeveno! / Te basta a dì che lì c’ereno nati /
    ne l’America, e manco lo sapeveno”.

                    www.belsitoconvista.eu - ottobre 2020
AFORISMI PER ANIME ALLEGRE - C'è un solo tipo di successo, fare della propria vita ciò che si desidera (H.D. Thoreau) - La vita, più è vuota, più pesa (A. Allais) - Tanto più grande è il potere, tanto più grande l'abuso (E. Burke) - L'invidia è una confessione di inferiorità  (H.de Balzac) - Non con la colelra, col sorriso si uccide! (F. Nietzsche) - Colui che semina delitto e dolore, non può mietere né gioia né amore (Pitagora) - Dopo tutto c'è soltanto una razza: l'umanità  ! (G. Moore) - Il povero ruba per fame, il ricco perchè insaziabile; il povero per sopravvivere, il ricco per sopraffare. (F. Collettini) E' l'ignoranza a rendere il mondo cieco (R. Quala) -