#250 - 2 novembre 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà  in rete fino a venerdi 3 giugno quando cederà  il posto al n° 274. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Pagine Preziose

Alpi e Alps

di Ada Brunazzi - Edizioni Touring Club Italiano

Un libro in cui parlano le montagne e la storia della loro conquista, dalla fine dell’Ottocento agli anni cinquanta, da parte di esploratori e alpinisti che nel tempo hanno saputo sfidarle e vincerle grazie alla loro professionalità, affiatamento e amicizia. Tra i protagonisti di queste sfide il Duca degli Abruzzi occupa un posto importante nella storia dell’alpinismo; le sue imprese hanno sempre conquistato l’emozione e la fantasia del pubblico in tutto il mondo. Allo stesso modo l’incanto della Valle d’Aosta ammalia i viaggiatori alpinisti che di anno in anno tornano per nuove ascensioni. Svelare loro il passato valorizzando la storia e la forza di due cordate che hanno fatto parlare di sé paesi vicini e lontani, che hanno reso immortali i protagonisti di ascensioni mitiche, ormai quasi dimenticate, è uno dei compiti di questa opera. Tra il 1897 e il 1908 il Duca degli Abruzzi organizzò spedizioni che lo portarono, con le sue Guide Alpine, in Alaska, al Polo Nord, in Africa e in Asia dove raggiunse risultati sportivi e scientifici di grande importanza. La fama delle Alpi e delle Guide Alpine, grazie agli articoli e alle interviste pubblicate sui quotidiani di tutto il mondo portò la Valle d’Aosta a raggiungere notorietà nel mondo. Tutti questi eventi, narrati con il supporto di articoli apparsi sui giornali e libri dell’epoca, rivivono nelle pagine di questo volume.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.