#248 - 4 ottobre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 1 novembre, quando lascerà il posto al numero 250. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi SATIRIKON: Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nesun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -
Editoriale

Confini

di Dante Fasciolo

Dunque, vediamo, sai tu dirmi
come sono nati i confini?
Certo, non sei obbligato a rispondere,
né io lo pretendo…
tuttavia una piccola riflessione si impone.

Le cronache recenti aiutano un po’:
se l’Emilia Romagna confina
col Trentino a nord e l’Umbria a sud,
ecco che ci troviamo di fronte a confini dilatati,
ovvero predatori, oppure memoria di lontani confini,
forse più semplicemente specchio di
limitati confini di elementari conoscenze….
o inconsce necessità e bisogno di aperture…

C’è chi costruisce confini ai prodotti,
ostacolando scelte, profumi e sapori,
negando un libero accesso ai valori
dell’intelligenza, della creatività, dell’impegno dell’uomo.

C’è chi alza barriere di vergogna
ai confini del territorio in nome della sovranità
e chi chiude gli approdi agli uomini
in nome della proprietà, del diritto, dei confini…
Già, chi ha determinato le proprietà?
chi e quando ha emanato i diritti?
chi ha tracciato i confini?
Non sono domande retoriche…

Enea attraversò mari ignari dei limiti,
e approdò in terra sconosciuta e libera ,
costruì città e futuro per generazioni…

Oggi no, non è più possibile per l’uomo
costruire liberamente la propria esistenza;
glielo proibiscono i limiti:
i limiti del mare, della terra dei continenti,
i limiti delle nazioni, delle regioni, dei territori,
delle comunità cittadine, dei quartieri, delle strade…
glielo impediscono i limiti
della nostra coscienza e della nostra anima.

AFORISMI - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S.Johnson) - L'amore vince ogni cosa (P. Virgilio Marone) - C'è tutta una vita in un'ora d'amore (Balzac) - Amore e amicizia si escludono a vicenda (J.de La Bruyere) - La misura dell'amore è amare senza misura (Sant'Agostino) - Nrl mondo c'è più fame d'amore che di pane (M.Teresa di Calcutta) - SEnza amore l'umanità non sopravviverebbe un solo giorno (E.Fromm) -