#245 - 27 luglio 2019
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascer il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo cos alto da giustificare metodi cos indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il pi piccolo degli animali una delle pi nobili virt che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuer a massacrare gli animali non conoscer ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo il pi crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
turismo tempo libero

Le cascate più alte, le foreste più fitte

Conoscere la terra degli altri

Kenya, cascate e foreste

Kenya, cascate e foresteKenya, cascate e foreste

Tra le numerose cascate mozzafiato che vanta il Kenya, imperdibili sono le ‘Fourteen Falls’ (Quattordici Cascate) situate nei pressi della città di Thika, 65 chilometri a nord di Nairobi.

Kenya, cascate e foresteKenya, cascate e foreste

Si tratta di 14 cadute consecutive di 27 m di profondità ciascuna ai piedi delle colline Kilima Mbogo.
Durante la stagione delle piogge si fondono per formare un unico immenso torrente d’acqua, con un incredibile effetto sonoro simile a un ruggito. Le cascate sono parte del fiume Athi. Altre meravigliose cascate sono le Lugard’s Falls nello Tsavo Est, le Sheldrick immerse nella Riserva Nazionale Shimba, le cascate Thomson a un paio di chilometri dalla città di Nyah, le Caruru che, nel Parco Nazionale Aberdare, si trovano a un’altitudine di 2.700 m slm e, nel medesimo Parco, le Gura Giant Falls che sono considerate le cascate più alte del Kenya e si trovano proprio di fronte alla valle in cui il fiume forma le Cascate Karuru, le seconde più alte del Paese.

Kenya, cascate e foresteKenya, cascate e foreste

A fare da cornice ai corsi d’acqua è, naturalmente, una vegetazione rigogliosa e mozzafiato. Alcuni tratti di foresta sono però intoccabili.

Kenya, cascate e foreste

Lungo la costa del Kenya sono infatti sparse, per circa 200 km, 11 foreste considerate sacre. Dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2008, queste macchie verdi contengono i resti di alcuni villaggi fortificati che, chiamati ‘Kaya’, vennero creati dai Mijikenda (Nove Città), una popolazione suddivisa in 9 sotto-tribù che condividono cultura, lingua e storia mantenendo comunque la propria autonomia.

Kenya, cascate e foresteKenya, cascate e foreste

Questi insediamenti risalgono al XVI secolo, e vennero abitati fino agli anni Quaranta. Attualmente sono diventati luoghi sacri, governati da consigli di anziani.

Kenya, cascate e foresteKenya, cascate e foreste

Per visitare una Kaya è necessario essere accompagnati da una guida. Inoltre bisogna togliersi l’eventuale cappello prima di entrare, promettere di non baciare nessuno all’interno del bosco e avvolgersi intorno alla vita un ‘kaniki’ (abito tradizionale) nero.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.