#205 - 4 novembre 2017
AAAAA - Cari amici lettori, questo numero 206 del giornale resterà in rete fino alla mezzanotte del giorno 1 dicembre per lasciare subito posto al numero 207. Ci scusiamo con i lettori per le difficoltà tecniche che abbiamo nel mettere in rete l'editoriale in voce e per alcuni articoli non recepiti dall'impaginazione automatica del giornale. Contiamo comunque di inserirli in corsa. BUONA LETTURA A TUTTI.
Trekking

Borsa del Turismo Archeologico a Paestum

Casal Velino - Capaccio/Paestum - Salerno

La via di San Matteo

Un nuovo itinerario di fede, turismo e cultura

Sabato 28 ottobre alle ore 10.30, presso lo stand del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburn alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, si è tenuta la presentazione sulla cosiddetta Via di San Matteo.

La via di San MatteoLa via di San Matteo

Dopo il saluto e l'introduzione all'incontro del Presidente del Parco Tommaso Pellegrino, l’archeologo Antonio Capano e lo storico Pasquale Giuliani hanno presentato una relazione, accompagnata da immagini, sulla traslazione delle Reliquie di San Matteo da Casal Velino a Capaccio e a Salerno.
Negli ultimi anni la scoperta e l’approfondimento della conoscenza delle antiche vie del Cilento, soprattutto quelle che interessano il massiccio del Monte della Stella sono maturati in contemporanea con un sentito ritorno alla fede che ha ribadito e confermato le tradizioni sulla presenza di San Francesco ad Agropoli e sui luoghi della deposizione delle reliquie di San Matteo nella medievale cappella di San Matteo “ad duo flumina”.

La via di San MatteoLa via di San Matteo

Recenti ricerche eseguite sul territorio hanno ipotizzato, sulla base della conoscenza dei luoghi, l’itinerario della traslazione delle reliquie da Casal Velino a Capaccio e a Salerno nel maggio del 954 a.C., aprendo nuovi sbocchi alla fede e al turismo anche religioso oltre che alla cultura.

La via di San MatteoLa via di San Matteo

L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9