#189 - 1 aprile 2017
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 20 luglio, quando lascerà il posto al numero 223. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi : AMICI ANIMALI - L'uomo è un animale addomesticato che per secoli ha comandato sugli altri animali con la frode, la violenza e la crudeltà (C. Chaplin) - Nella pacatezza dello sguardo degli animali parla ancora la saggezza della natura (A. Schopenhauer) - la crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà verso gli uomini (P.O.Nasone) - L'uomo ha grande discorso del quale la più parte è vano e falso, li animali l'hanno piccolo ma utile e vero (L. da Vinci) - Verrà il tempo in cui l'uomo non dovrà più uccidere permangiare ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un delitto (L. da Vinci) - Di tutti i crimini che l'uomo commette contro Dio e il Creato il più criminale è la vivisezione (Gandhi) -
Humour

Tempi...moderni?

Blocco Nero

di Giuseppe Sanchioni

Dopo tutti i casi di cronaca e le vicissitudini recenti e passate, ultime ma non in ordine d’importanza la bocciatura del bilancio della Giunta e l’eliminazione in Champions League, che la ex capitale dell’Impero Romano d’Occidente sia ulteriormente decaduta lo si è potuto toccare con mano anzi vedere in diretta sabato scorso, in occasione dei festeggiamenti per il 60° Anniversario dei Trattati di Roma dell’Unione Europea.

Infatti non è successo niente e la città è stata semplicemente ignorata.
Non è stata degnata di un minimo di scontro, neanche una scaramuccia, dai black bloc, che in genere sono irresistibilmente attratti da avvenimenti con una rilevanza mediatica come questo, coperto dalle televisioni, anche senza pagare il canone, per intere giornate.
Certo che i ragazzi vanno capiti. Oltre alla perdita d’importanza c’è da considerare la scarsità di sampietrini, che le passate amministrazioni si sono ostinate a togliere quasi dappertutto per sostituirli con l’asfalto. Senza dimenticare che poi, sempre le stesse amministrazioni, hanno sostituito l’asfalto con le buche. E come conseguenza non c’è più niente da tirare.
A voler essere ottimisti si potrebbero lanciare i sacchetti della mondezza, che sono tutti fuori dai cassonetti (forse vengono lasciati lì apposta come incentivo), ma per dei professionisti come loro sarebbe come fare a palle di neve.
Ma non è l’unica difficoltà. A voler essere obiettivi non ci dobbiamo scordare dell’inquinamento, delle polveri sottili e degli storni: non sono più una protezione nemmeno le maschere antigas. Al confronto i vecchi lacrimogeni curavano l’asma.
È la triste fine di un’epoca. E a guardare le cronache sembra che abbia più prospettive l’ex capitale dell’Impero Romano d’Oriente. Dove sicuramente c’è più movimento.
È già successo: è la storia che si ripete.

PROVERBI ROMANESCHI COMPRENSIBILI A TUTTI - Volemose bene che poco ce costa, che è er mejo modo pe' campà ! - Chi se china troppo fa vède er culo - Chi sparte c'ha a mejo parte - A lavorà la mano monca, a magnà e beve ganassa franca - Amore, rogna e tosse nun s'annisconneno - Magna bene, caca forte e non avé paura della morte - Lassaperde la serva, se poi arivà a la padrona - A sapè ffa 'a scena quarche cosa se ruspa - l gioventù ar casino, in vecchiaia Cristo e vino. -