#175 - 3 dicembre 2016
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 1 febbraio quando cederà il posto al n° 235. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Fumetto

Engaso 0.220

di Giada Gentili

...pubblicato a partire dal 1994 dall'editore indipendente Micro Art di Napoli. Ideato da Francesco Casillo, Enzo Troiano e Paolo Caputo, l'albo veniva distribuito con cadenza mensile.

Engaso  0.220

Dopo quasi cinquecento anni dalla colonizzazione del pianeta Marte, città tentacolari costruite lungo l'equatore marziano ospitano milioni di abitanti. In gran parte si tratta di operai sfruttati da spietate multinazionali.
La storia è ambientata a Engaso, un quartiere popolare di una di queste megalopoli, di New Cube, una di queste grandi metropoli; ben lungi dall'essere un mondo utopistico, la società di Engaso è corrotta, violenta e spietata con i più deboli.

Engaso  0.220Engaso  0.220

Sebbene l'ambientazione possa richiamare lo scenario di alcuni film tipo Rollerball (1975), Engaso 0.220 presenta un ritratto della società marziana brutale e senza buonismi ed è ispirato alla cronaca violenta del mondo contemporaneo.
L'assenza di un unico protagonista e la crudezza dei temi trattati differenziano Engaso 0.220 dalla maggior parte dei fumetti editi in quel periodo.

Engaso  0.220Engaso  0.220

...operai (pensionati, dimenticati, bambini, donne, anche semplici persone.....) sfruttati da spietate multinazionali.
Pare di leggere i nostri giorni dove il Potere, sotto mentite spoglie, ha ingrigito la società livellando una maggioranza di votanti pronta a "saltare sul carro del vincitore" (diceva Ennio Flaiano negli anni sessanta). Peccato? No davvero: è solo la ruota che gira, che inghiotte tutto, soprattutto i cervelli, i pensieri, le idee, affossando tutto dentro un consenso globalizzato.

Engaso  0.220Engaso  0.220

I pochi che pensano, che votano contro o non votano, emigreranno su Marte ma, come insegna il fumetto di questa settimana, Loro arriveranno pure lì: il Potere non ammette fughe ma un'ovattata protesta.

Engaso  0.220Engaso  0.220

AFORISMI - Possa la mia anima rifiorire innamorata per tutta l'esistenza (R:Steiner) - Amate, amate perdutamente e se vi dicono che l'amore è peccato, amate il peccato e sarete innocenti (J:Morrison) - Non ho bisogno nè di gloria , nè di potere, nè di ricchezza. ho bisogno d'amore! (G: Leopardi) - Amatevi l'un l'altro ma non fatene una prigione d'amore (K: Gibran) - L'amore non può coesistere con il timore (L:Seneca) - La forza dell'amore è la stessa forza dell'anima e della v erità (Gandhi) -