#168 - 26 settembre 2016
PER VOI ECCO QUALCHE MASSIMA: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Cinema

Serie promossa dalla Fondazione Cineteca Italliana

Museo Interattivo del cinema - Milano

Americani arrabbiati

Sei biografie di grandi autori

di Giuseppe Cocco

Si conclude il 29 settembre presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, il ciclo promosso dalla Fondazione Cineteca Italiana Americani arrabbiatiI: 6 biografie, sei storie di grandi uomini che hanno segnato attraverso il loro spirito sovversivo e le loro ideologie ribelli gli anni Sessanta del secolo scorso: Jackson Pollock, Andy Warhol, Edward Hopper, Charles Bukowski, Mark Rothko e Muhammad Alì.

Da non perdere l’evento speciale: proiezione del film di John Dullagham, Bukowski, e degustazione di birra americana per tutti i presenti: il doc racconta attraverso rare immagini d’archivio e interviste alla moglie, alla figlia, e ad amici e colleghi, la vita del folle genio.

Americani arrabbiatiAmericani arrabbiati

In rassegna un omaggio all’arte di Edward Hopper con il film visionario di Gustav Deutsch, Shirley – Vision of Reality (2013), film sperimentale che attraverso tredici quadri che prendono vita ci racconta la storia americana dagli anni ’30 agli anni ’60, e uno a Jackson Pollock nel documentario di Kim Evans (1987), che ci conduce nel suo mondo, alla scoperta dell’action painting.

Americani arrabbiatiAmericani arrabbiati

In Rothko’s Room (2008) David Thompson, attraverso un linguaggio visivo capace di emozionare fin nel profondo, racconta l’arte e la vita di un artista tanto sublime quanto misterioso. Davvero da non perdere Factory Girl (2006) di George Hickenlooper, ritratto della musa di Andy Warhol, Edie Sedgwick, dalla sua ascesa al suo declino, ragazza fragile contesa fra il mondo dell’arte e del rock&roll.
In programma, infine, il bellissimo doc Quando eravamo re (Leon Gast, 1996), vincitore del Premio Oscar 1996, sul match leggendario avvenuto nel 1974 a Kinshasa nello Zaire, tra Mohammed Ali, sfidante e George Foreman, detentore del titolo.

                              info:   info@cinetecamilano.it
SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9