#155 - 18 aprile 2016
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Parchi e oasi dello spirito

In parallelo con "Il Cammino del Perdono"

Subiaco

Santa Maria della Valle

di Dante Fasciolo

In contrada Oliveto Piano a Subiaco era sita una chiesa del IV secolo, rasa al suolo e ricostruita nel XIII secolo, nota come Santa Maria ad Matjres.
Nel 1773 Papa Pio VI, ritenendo quell’edificio poco accessibile per la popolazione sublacense, ordinò la costruzione di una nuova chiesa, l'attuale Santa Maria in Valle, che verrà completata solo nel 1851 a causa dell’invasione francese e della mancanza di fondi.
Come dice il nome stesso, la Chiesa, sorge nel centro di una vasta vallata verde compresa nel Parco dei Monti Simbruini e dunque si presenta come una autentica oasi di pace e di meditazione.

Santa Maria della ValleSanta Maria della Valle

La facciata attuale, a due piani, risale ancora ad un periodo successivo. Infatti fu completata in stile neoclassico come l’interno della chiesa solo nel 1870. Nella parte superiore si trovano quattro colonne in stile toscano, in basso invece la facciata assume uno stile ionico.

Santa Maria della ValleSanta Maria della Valle

All’interno l’edificio si presenta a croce greca e custodisce alcune interessanti opere tra le quali una statua lignea di Maria che ricorda lo stile bizantino, conservata in una cappellina affrescata, ed un dipinto su legno della Madonna Assunta in cielo, databile tra il XIV ed il XVI secolo.

Santa Maria della ValleSanta Maria della Valle

La chiesa ha subito gravi danneggiamenti nel corso del ‘900, a seguito di un terremoto nel 1915 e della seconda guerra mondiale, che hanno reso necessari dei restauri effettuati negli anni ’50.
La Madonna Assunta, che viene venerata in questa chiesa, si festeggia a Subiaco il 14 agosto. In quest’occasione, l’immagine dell’Assunta e del Salvatore vengono condotte in due processioni che muovono da Santa Maria della Valle e dalla cattedrale, per poi incontrarsi a metà strada.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.