#145 - 18 gennaio 2016
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 29 maggio, quando lascerà il posto al numero 264. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Ambiente

AEA, 2015, - L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2015 -
Relazione di sintesi, Agenzia europea dell'ambiente, Copenaghen

Da sintesi - capitolo terzo

L'ambiente in Europa

Comprendere le sfide sistematiche

Se consideriamo le tre priorità del 7° Programma d’azione europea per l’ambiente si evince che l’Europa ha fatto progressi nella riduzione di alcune pressioni ambientali fondamentali, ma spesso questi miglioramenti non si sono tradotti in una migliore resilienza degli ecosistemi o nella riduzione dei rischi per la salute e il benessere. Inoltre, le prospettive a lungo termine sono spesso meno positive rispetto a quanto potrebbero suggerire le tendenze recenti.

L'ambiente in EuropaL'ambiente in Europa

Una varietà di fattori contribuisce a queste disparità.
Le dinamiche dei sistemi ambientali possono comportare un sostanziale scarto temporale prima che la diminuzione delle pressioni si traduca in miglioramenti dello stato dell’ambiente. Inoltre, molte pressioni rimangono considerevoli in termini assoluti nonostante i recenti progressi. Ad esempio, i carburanti fossili rappresentano ancora i tre quarti della fornitura di energia dell’UE, imponendo un pesante carico sugli ecosistemi in forma di cambiamenti climatici, acidificazione ed eutrofizzazione.

L'ambiente in EuropaL'ambiente in Europa

Le reazioni, le interdipendenze e i blocchi nei sistemi ambientali e socioeconomici minano i tentativi di mitigare le pressioni ambientali e le relative conseguenze. Ad esempio, una maggiore efficienza dei processi di produzione può far scendere il prezzo dei beni e dei servizi, incentivando un aumento del consumo (l’ “effetto rimbalzo”). Il cambiamento dei modelli di esposizione e delle vulnerabilità umane, legato per esempio all’urbanizzazione, può controbilanciare Relazione di sintesi 14 L’ambiente in Europa | Stato e prospettive nel 2015 le riduzioni delle pressioni. I sistemi di produzione e di consumo non sostenibili, che sono responsabili di molte pressioni ambientali, forniscono anche vari benefici, come posti di lavoro e guadagni.

L'ambiente in EuropaL'ambiente in Europa

Questo può creare forti incentivi a resistere al cambiamento da parte di settori industriali o comunità. Forse le sfide più difficili per la governance ambientale europea provengono dal fatto che i deteminanti, le tendenze e gli impatti ambientali sono sempre più globalizzati. Oggi una varietà di megatendenze a lungo termine interessano l’ambiente, i modelli di consumo e gli standard di vita europei.
Ad esempio l’intensificarsi dell’uso delle risorse e delle emissioni che ha accompagnato la crescita economica globale negli ultimi decenni, ha annullato i benefici del successo dell’Europa nel ridurre le emissioni di gas a effetto serra e l’inquinamento, oltre a creare nuovi rischi.

L'ambiente in EuropaL'ambiente in Europa

La globalizzazione delle catene di approvvigionamento significa che molte conseguenze della produzione e del consumo in Europa avvengono in altre parti del mondo, e riguardo ad esse le aziende, i consumatori e i responsabili politici europei hanno conoscenze, incentivi e capacità di influenza relativamente limitati.

L'ambiente in EuropaL'ambiente in Europa

3 - continua

AFORISMI - Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare sempre le stesse cose (A.Einstein) - Chi brucia libri, prima o poi, arriverà a bruciare anche esseri umani (H.Heine) - Chi ha cari i valori della cultura non può essere che pacifista (A. Einstein) - Se un uomo non ha ancora scoperto qualcosa per cui morire non ha ancora iniziato a vivere (M.L.King) - Spesso commette ingiustizia non solo colui che fa qualcosa ma anche colui che non la fa (Marco Aurelio) -