#126 - 13 aprile 2015
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 29 maggio, quando lascerà il posto al numero 264. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
comunicazione

Cinema - Musica - Letteratura

Francis Ford Coppola, Marcel Proust e le Valchirie

di Alessandro Gentili

Per chi voglia sbizzarrirsi tra cinema e letteratura, propongo quanto segue: nel film di Coppola, "Apocalypse Now", la scena degli elicotteri che bombardano un villaggio viet per dare modo ad un campione di surf di esibirsi, è quella che è rimasta nell'immaginario dei cinefili ma anche dei più comuni spettatori.

Cinema - Musica - LetteraturaCinema - Musica - Letteratura

Ricordate? E' preceduta dalla "guerra psicologica", ovvero l'eco della Cavalcata delle Walchirie di Wagner. La cavalleria dell'aria (leggi: elicotteri in luogo di cavalli) si prepara all'attacco e bombarda mentre i soldati in cuffia ascoltano Wagner.
A detta di Coppola, l'idea non è sua ma del suo co-sceneggiatore John Milius, il primo che avrebbe voluto portare sullo schermo "Cuore di tenebra" di Conrad a cui il film è ispirato.
Tutto bene fin qui. In questi giorni leggo e rileggo Marcel Proust e soprattutto l'ultimo tassello, il "Tempo ritrovato".

Cinema - Musica - LetteraturaCinema - Musica - Letteratura

Trascrivo qui il brano che ho trovato a metà libro (siamo a Parigi durante i bombardamenti della Grande Guerra): " E le sirene, non son forse wagneriane? Cosa, del resto, naturalissima, dovendosi salutare l'arrivo dei Tedeschi, molto inno nazionale, molto Wacht am Rhein con il Kronprinz e le principesse nel palco imperiale; c'è da domandarsi se siano proprio aviatori o non piuttosto Valchierie che salgano a volo -.Pareva compiacersi di questa similitudine tra aviatori e Valchirie che, del resto, spiegava con ragioni puramente musicali: - Diamine, è un fatto che la musica delle sirene era proprio quella d'una Cavalcata! ....".
Mi pare che tutto combacia.
Ehi, John (Milius): non è che anche tu hai letto Proust?

AFORISMI - Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare sempre le stesse cose (A.Einstein) - Chi brucia libri, prima o poi, arriverà a bruciare anche esseri umani (H.Heine) - Chi ha cari i valori della cultura non può essere che pacifista (A. Einstein) - Se un uomo non ha ancora scoperto qualcosa per cui morire non ha ancora iniziato a vivere (M.L.King) - Spesso commette ingiustizia non solo colui che fa qualcosa ma anche colui che non la fa (Marco Aurelio) -