#183 - 11 febbraio 2017
LA STRISCIA KOMIKA - Attenzione, per arrabbiarsi si mettono in moto 65 muscoli! per sorridere solo 16! Fai economia, sorridi!!! - E' chiaro che i tizi che stanno seduti al bar alle 11 del mattino sanno qualcosa su come ci si guadagna da vivere che noi non sappiamo - Ho bisogno di emozioni forti...vado a leggere il mio estratto conto - Beati i vegetariani... che non possono mangiarsi il fegato - L'unico uomo capace di tenere sveglia una donna tutta la notte, porta il pannolino - Come si chiama...quando tutto va bene? Alcool, si chiama alcool! - Oggi la mia vicina ha urlato così forte a suo figlio che dalla paura mi sono messo a sistemare la camera pure io - L'unica che ti aiuta veramente nel momento del bisogno è la carta igienica -
Piccoli Grandi Musei Italiani

"una cosa bella è una gioia per sempre" John Keats

Lecce

Museo della cartapesta

di Alessandro Gentili

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

Un museo dedicato alla cartapesta artistica è il tributo a una forma d’arte che, da secoli, costituisce un tratto saliente del territorio salentino.
A partire dal settecento, Lecce divenne uno dei maggiori centri per la lavorazione di questo materiale, con lo sviluppo di uno stile distintivo rispetto ad altre regioni d’Italia.
Nel XIX secolo, i grandi maestri della cartapesta leccese divennero celebri e molte delle loro opere furono commissionate anche dall’estero.

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

Ancora oggi, la lavorazione delle statue con gli scheletri impagliati, le mani e le teste in cartapesta o in terracotta, la carta modellata da ferri arroventati, è un rito da ammirare per le strade del centro storico.
Ma la cartapesta è anche mezzo di sperimentazione per la realizzazione di opere d’arte contemporanee, come dimostra la sezione dedicata a questi artisti.

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

La collezione è ospitata negli ambienti del Castello di Carlo V, divenuto prestigioso contenitore culturale a seguito di un’attenta opera di consolidamento e restauro.
Nel museo sono state raccolte le opere che si sono distinte, all’interno di questo ramo artistico, per l’incredibile bellezza.
Le 100 creazioni sono nate dall’abilità dei maggiori artisti leccesi, come, per citarne qualcuno, Carretta, Capoccia, Pantaleo e Malecore.

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

Alcune statue, molte delle quali raffiguranti oggetti sacri, come da tradizione, sono di grandi dimensioni e stupiscono per la precisione dei dettagli, per i colori vividi e per le espressioni dei personaggi particolarmente ricche di pathos.
È da ricordare, infatti, che l’arte della cartapesta è da sempre legata al culto religioso e ha trovato, nel corso dei secoli, la sua maggiore espressione nella realizzazione dei presepi. Ogni anno, nel periodo natalizio, Lecce è ravvivata dalla tradizionale Fiera de Pupi, che espone anche piccoli e grandi personaggi in cartapesta, alcuni dei quali presenti nelle teche del Museo.

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

Nel Museo, tra l’altro, è possibile ammirare ed apprendere anche le tecniche riguardanti la lavorazione della carta, modellata con dei ferri roventi e sorretta da scheletri di ferro e paglia. Inoltre, mediante installazioni video, si possono visualizzare le varie fasi di lavorazione, dalla creazione in argilla di testa e arti dei personaggi, ad esempio, alla colorazione delle figure.
Scopo del Museo è quello di far rivivere, a tutti coloro che hanno il piacere di visitarlo, la vita delle botteghe, grazie anche all’intensa attività di restauro, che è possibile vedere durante questo incantevole e interessante percorso nell’arte salentina.

Museo della cartapestaMuseo della cartapesta

Museo della cartapesta

Una pietra può tornire una pietra se la muove la mano dell'amore (H. von Hofmaansthal) - L'amore è la più saggia delle follie (W: Shakespeare) - Colui che è contento di se stesso, ama l'umanità (L: Pirandello) - Non si è perduto niente se ci resta l'amore (Parafrasando F: Voltaire) - Non c'è amore sprecato (M: de Servantes) - Ama e fa ciò che vuoi (Sant'Agostino) - Si vive solo il tempo in cui si ama (C.A. Helvetius)