#154 - 11 aprile 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
beni culturali e paesaggistici

Il progetto SistemAnimazione, elaborato e sperimentato in Polesine

Lucca - Festival Italiano del Volontariato

Beni culturali e innovazione

L'esperienza punteggiata da Giuseppe Marangoni

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Dal 14 al 17 aprile 2016 si svolgerà a Lucca il Festival Italiano del Volontariato, con tema: “Abitare le città invisibili”...per ricordare le città come deposito di bellezza e vivibilità, e lo sviluppo urbanistico come sviluppo sociale.
Ogni epoca e ogni settore sociale può fare la propria parte: dai progetti di design urbano passa la capacità delle città di essere inclusive, assicurare sicurezza e generare benessere: Il seminario ha l'obiettivo di mettere insieme diversi punti di vista sullo sviluppo urbano, sociale e culturale, generando una cascata di idee che tutti gli attori urbani - dalle amministrazioni al Terzo settore, dalle forze di sicurezza ai singoli cittadini - possono sperimentare per una città più bella ed inclusiva.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Nell’ambito di tale evento si terrà un Seminario sul tema “La città si-cura”, aperto da Stefano Boeri e concluso dal Ministro Dario Franceschini, in cui figura tra i relatori anche Giuseppe Marangoni nella sua qualità di presidente nazionale del CTG-Centro Turistico Giovanile e di portavoce del progetto SistemAnimazione sperimentato con successo nel polesine e ora proposto a livello nazionale.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Si tratta – dice Marangoni - di un progetto da me promosso quando ricoprivo il ruolo di presidente regionale del CTG Veneto, che fu selezionato nell’ambito del Bando Culturalmente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Poi, grazie alla collaborazione con la cooperativa Turismo&Cultura di Rovigo, *fu sperimentato in Polesine. A seguito di tale sperimentazione il CTG ha dato vita anche alla SNAC- Scuola Nazionale di Animazione Culturale, applicata al patrimonio storico artistico culturale.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Il progetto propone l’animazione culturale come forma specializzata e innovativa di approccio ai beni culturali e ambientali, instaurando un rapporto di coinvolgimento mirato delle diverse tipologie di utenza nei confronti del museo, del parco, della villa, del monumento o di altro bene. Il patrimonio ereditario è visto fondamentalmente come uno strumento educativo, per il bambino come per l’anziano, per il turista come per il cittadino residente, per lo studioso come per il disabile, per lo studente come per il giovane nel tempo libero.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Studiare questo approccio in forma interdisciplinare, approfondire lo sviluppo delle tecniche di animazione, predisporre le applicazioni ai vari contesti ( biblioteche, musei, parchi, ville e monumenti) e alle varie esperienze (turismo, campus giovani, centri estivi di animazione, scuola, doposcuola, ecc.): tutto questo e altro è compito di chi si occupa del SistemAnimazione come progetto educativo continuo e coordinato tutto l’anno sul territorio, coniugando cultura e divertimento. *

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Gli animatori culturali del Ctg, nelle strutture affiliate di Turismo&Cultura e del CeDi, sono già all’opera nelle Mostre d’Arte di Palazzo Roverella a Rovigo, nella Cittadella della Cultura di Lendinara, nei musei della provincia di Rovigo, Padova, Venezia, Treviso, nella Bottega della Musica e del Teatro, nell’animazione estiva di eccellenza, nei Doposcuola dei Comuni delle province di Rovigo e Padova.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

Dopo che analoghe esperienze si sono in questi anni diffuse grazie ai gruppi Ctg in molte altre città d’Italia, e dopo l’interessamento manifestato da alcune Direzioni Generali del MIBACT, del MIUR e del Ministero del Lavoro, il Festival Italiano del Volontariato si pone come momento di più generale confronto sul progetto e quindi la sua operatività può ambire a diffondersi come modello in tante altre realtà locali italiane, con lo scopo di far conoscere e valorizzare il patrimonio ereditario nella quotidianità e di trasformarlo in una forte opportunità di maturazione civile, di integrazione e inclusione sociale.
Nel contempo esso potrebbe dar luogo a forme di impiego a livello volontario e di lavoro nel settore, soprattutto per i giovani. Così come è capitato in Polesine.

Beni culturali e innovazioneBeni culturali e innovazione

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----