#353 - 1 luglio 2024
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 31 LUGLIO PER LASCIARE IL POSTO AL N° 354 GIOVEDI' 1° AGOSTO. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora ecco per voi un po' di SATIRA: Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia (M. Twain) - Quando le cose non funzionano in camera da letto, non funzionano neanche in soggiorno (W.H. Masters) - L'intelligente parla poco, l'ignorante parla a vanvera, il fesso parla sempre (A: De Curtis) - Il sesso senza amore è un'esperienza vuota, ma tra le esperienze vuote è la migliore (W. Allen) - Per alcune cose ci vuole tanta pazienza, per tutte le altre c'è la gastrite (L. Limbus) - Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di un uomo, un giornalista (K. Kraus) - Le banche ti prestano denaro, se puoi dimostrare di non averne bisogno (B. Hope) -
Pagine Preziose

Sintesi di un cammino letterario

Io so... parlar d'amore

Sergio Tinaglia - Aletti Editore

Sergio Tinaglia - sociologo bergamasco, noto come letterato, autore di numerose pubblicazioni legate alla realtà contemporanea tra fede e cultura laica, scrittore acuto di romanzi e di saggi, nonché autorevole presentatore di molte mostre d’arte , poeta ed incisore, documentarista ed anche fotografo di centinaia di Paesi visitati e frequentati- ha festeggiato il culmine della sua attività con la pubblicazione di un libretto nel quale fa un po’ il resoconto, la sintesi della sua multiforme esperienza espressiva.

Nel piccolo ma intenso saggio dal titolo ’Io so..parlar d’amore ’ elenca e soprattutto ricucisce memorie in poche battute di ognuno dei suoi libri da quelli più lontani nel tempo ai più recenti, pubblicati da editori diversi ,e tutti’ marchiati’ dal suo tocco inconfondibile di personaggio arguto, immediato, comunicativo, attento alle situazioni-limite ed alla normalità del vivere, fra appunti di viaggio, incontri, tensioni, speranze e senso poetico a contatto con quello pragmatico.

Dal volume di liriche ’Per via..’, sua prima raccolta, alle ultime pubblicazioni - ‘Pensieri...e parole 4’ e ‘Amici pazzi, racconti folli’, Tinaglia racconta se stesso – tra gusti e partecipazioni personali – e rincorre la gioia della memoria, fonte inesauribile di sorprese e di sensibilizzazioni, in un correre letterario che suona come sinfonia di interessi, una sosta di riflessione a perdita di meraviglie.
(Amanzio Possenti)

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.