#343 - 6 gennaio 2024
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del giorno di venerdi 31 maggio quando lascerà  il posto al numero 352 - BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Pagine Preziose

Cento pagine

Di Roberto Morassut - Editrice Cooper

“Cento Pagine” è una raccolta di cinque saggi politici. Cinque saggi su cinque argomenti, dai quali emerge la continua e inquieta ricerca di nuovo paradigmi ed una quasi eretica insofferenza dell’autore per certe pigrizie della Sinistra. L’attenzione è rivolta sia ad alcune “narrazioni”, sia ad alcune “proposte” parimenti condizionate da un certo conformismo che impedisce pienamente alla Sinistra italiana di interpretare il mondo presente con chiavi inedite.

Il primo dei saggi tratta del rapporto tra democrazia diretta e democrazia rappresentativa ed è un breve viaggio nella storia della filosofia; tema attualissimo che scuote uno dei capisaldi identitari della sinistra.

Il secondo saggio tratta del centenario del PCI: la ricostruzione del ruolo, dell’importanza e delle eredità che l’esperienza comunista in Italia hanno lasciato alla sinistra di oggi, cerca di liberarsi di alcuni stereotipi ma non scade nell’ideologia restando agganciata il più possibile ad un rigoroso esame di carattere storicistico.

Il terzo saggio tratta della figura di Giacomo Matteotti, mettendola in relazione a quella di Enrico Berlinguer. Due leader diversi e lontani ma accomunati da uno slancio ideale e da una tensione morale che li rende ancora amati, moderni, popolari. E, per certi aspetti, simili.

Il quarto saggio espone organicamente la proposta, da tempo avanzata dall’autore, di superare il PD attraverso un processo costituente che porti alla nascita di un nuovo soggetto politico che metta al centro il valore della “Democrazia” e abbandoni l’idea organizzativa del “Partito” di matrice novecentesca. I “Democratici” lungi dall’essere un vago e indistinto movimento dovranno essere una rete più larga e più forte per includere energie ed esperienze che la presente forma organizzativa e associativa della sinistra non è più in grado di raccogliere e collocare alla base di un forte progetto di cambiamento.

L’ultimo saggio tratta di Roma. L’autore presenta degli “appunti” per un programma ed espone la sua proposta costituzionale di riforma dell’ordinamento della Capitale, collocandola in una prospettiva storica che risale al dibattito risorgimentale sulle vie per realizzare l’Unità d’Italia, all’interno del quale ritrova attualità l’ipotesi neoguelfa sostenuta da Vincenzo Gioberti di un federalismo guidato da Roma.

L'autore Roberto Morassut è nato a Roma nel 1963. È un uomo politico che, nel corso della sua esperienza, ha coltivato la passione per la scrittura. È stato consigliere e assessore comunale nella giunta guidata da Walter Veltroni a Roma, e ha ricoperto diverse cariche tra il 1995 ed il 2008. Dirigente di partito nel PCI, poi nelle successive evoluzioni, fino al PD. Dal 2008 è Deputato della Repubblica ed è stato Sottosegretario di Stato presso il Ministero per l’Ambiente. Attualmente è Vice Presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati e membro della Commissione Monocamerale di Inchiesta sulle periferie urbane. Fa parte della Direzione Nazionale del PD e della Presidenza del Gruppo PD alla Camera. Nei suoi libri si è occupato di Roma, di sport, di politica e di casi giudiziari irrisolti.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.