#329 - 27 aprile 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Luoghi Emozione

Amatrice 24 agosto 2016

Ricostruire

Di
Dante Fasciolo

Sono crollati i muri,
pochi secondi e un' assordante voragine
ha inghiottito uomini e pietre…
e pietre sono ora anche gli uomini
di fronte al vuoto e all’incubo.

Se un intero paese muore in un attimo,
lo strazio del cuore a lungo permane,
il dolore e la rabbia si alternano nel pensiero
che martella le tempie
e ogni ricordo affiora prepotente e indimenticabile.

Occorre ricostruire là dove tutto era…
un ordine di vita armonica
nel disarmonico aggregato edilizio
che nel tempo ha consolidato esigenze e fantasia
e realizzato l’insieme di nome paese.

E quei muri, quelle case, quelle stanze…ieri
abbracciate al declivio,
e affacciate sulla familiare topologia campestre…
ondulati orizzonti inondati di luce e colori…
culla degli amori e delle speranze future…

oggi… cumoli di sassi, sangue e lutti
reclamano attenzione e responsabilità.
Mani forti e delicate, operose e sensibili
hanno maneggiato con coraggio e con amore
tutto ciò che è rimasto oltre la polvere.

Ma altre mani, decise, determinate…
ulteriore volontà e coraggio e saggezza,
sintonia tra mente e cuore …occorrono, subito
affinchè il Paese torni ad essere Paese
nella mente, nel cuore, nel ricordo, nel futuro degli uomini.

Ricostruire

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.