#169 - 15 ottobre 2016
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascer il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finch ti morde un lupo, pazienza; quel che secca quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
archeologia

Un successo grazie alle tecnologie 3D

Palmira al Colosseo

Le meraviglie di Palmira rivivono in 3D al colosseo.

Palmira al ColosseoPalmira al Colosseo

Il Toro di Nimrud, la sala dell’Archivio di Stato di Ebla e il soffitto del Tempio di Bel sono solo alcune delle opere che torneranno in vita grazie a preziose ricostruzioni in scala 1:1 realizzate con stampanti 3D, robot, e all’utilizzo di sofisticati materiali che ricordano l’arenaria e il marmo e anche molte rifiniture manuali.

Palmira al ColosseoPalmira al Colosseo

Con la mostra “Rinascere dalle distruzioni. Ebla, Nimrud, Palmira“, potranno risorgere dalle loro ceneri grazie all’eccellente lavoro di ricostruzione, realizzato da aziende italiane, e in mostra al Colosseo.
Patrocinata dall’Unesco, l’esposizione è frutto dell’impegno dell’associazione Incontro di Civiltà, guidata da Francesco Rutelli, e del Comitato Scientifico presieduto dall’archeologo Paolo Matthiae, inaugurata il 6 ottobre dalla presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Sky Arte Hd che è partner della mostra, curerà un documentario internazionale per presentare il progetto che andrà in onda in gennaio.

Palmira al ColosseoPalmira al Colosseo

L’intera area archeologica di Palmira, chiamata anche la “Sposa del Deserto“, è caduta nelle mani dei militanti del sedicente Stato Islamico nel maggio del 2015. In quasi un anno i jihadisti, oltre ad aver causato centinaia di morti, hanno anche provato a distruggere la storia della città. La distruzione dell’arco di trionfo, del tempio di Bel e di tre torri funerarie, hanno seriamente danneggiato il patrimonio archeologico della città ma, come certificato anche dall’Unesco, Palmira ha comunque conservato la sua autenticità.

Palmira al ColosseoPalmira al Colosseo

Nella città furono anche commessi crimini atroci, tra cui l’uccisione dell’archeologo 82enne Khaled Assad, responsabile del museo archeologico di Palmira, barbaramente decapitato e poi appeso a una colonna nella principale piazza della città siriana.

Palmira al ColosseoPalmira al Colosseo

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.