#349 - 6 aprile 2024
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del giorno di venerdi 31 maggio quando lascerà  il posto al numero 352 - BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Pagine Preziose

Una grande raccolta di storie a fumetti per scoprire
usi, costumi e credenze di tanti popoli della Terra.

Leggende e racconti...

...dal mondo a fumetti

Di Renzo e Filippo Maggi

Festina Lente Editrice

A fumetti una grande raccolta di leggende e racconti provenienti dai vari angoli del globo! Nell’arco di oltre trent’anni i fratelli Maggi, Renzo e Filippo, hanno via via raccolto e tradotto nel linguaggio del fumetto una serie di miti, leggende e racconti propri di tanti popoli del mondo.

Frutto di un lungo e costante lavoro di ricerca, le storie presenti in questo volume costituiscono dunque una sorta di immaginario giro del mondo, finalizzato a conoscere, capire e accettare l’uomo nella sua globalità valorizzando le differenze che caratterizzano ogni singola comunità culturale.

Ci sono storie disegnate con tratto realistico, altre con quello umoristico, alcune lunghe e altre che si risolvono in una sola tavola a fumetti, ma tutte sono accomunate appunto dalla precisa volontà di guardare oltre la punta del proprio naso, di superare le ristrettezze di un punto di vista sovente limitato al piccolo mondo che ci siamo costruiti ed entro cui ci muoviamo ogni giorno. Curato da Bruno Maggi, completano il volume due preziosi interventi critici di Gianni Brunoro e p. Stefano Gorla che tratteggiano l’avventura umana e artistico-editoriale di Renzo e Filippo Maggi.

Renzo e Filippo Maggi. Illustratori, fumettisti, educatori e animatori, professionisti sensibili e attenti, antesignani di una attenzione ambientalista e interculturale ispirata da una profonda fede, i fratelli Renzo (1926-2001) e Filippo (1931-2007) Maggi con passione hanno dedicato la vita ai ragazzi realizzando in oltre cinquant’anni di carriera professionale, col loro tratto gentile e ironico, un gran numero di fumetti e illustrazioni. Tanti i fumetti, scritti e disegnati, per le riviste Esploriamo, Il Ponte d’oro, Italia Missionaria e migliaia le tavole didattiche, i “paginoni” umoristici, i manifesti, le illustrazioni, con collaborazioni con prestigiose realtà associative ed editoriali come Vallardi, Garzanti, Electa, Nuova Accademia, Mondadori, Rizzoli, Dami, Àncora, Dall’Oglio, l’Università Cattolica o l’americana Field Enterprises Educational Corporation.

E non dimenticare...di Renzo Maggi, a cura del figlio Bruno, è il volume a fumetti Tartarino di Tarascona, Bruto e il mistero del latte in polvere.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.