#342 - 16 dicembre 2023
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Arte

Roma - Micro Eventi - Dal 15 al 22 dicembre 2023

Giovanni Crisostomo

Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico

di Eva Mari

Giovanni CrisostomoGiovanni Crisostomo

Principi alchemici e matrice modernissima, nella ricerca artistica di Giovanni Crisostomo la pittura tramite una sperimentazione ininterrotta, travalica il tempo e le forme. Con i suoi continui richiami alla grande pittura europea e con un segno distintivo ben identificato, la produzione artistica di Crisostomo è davvero sterminata, ecco perché, dagli anni della sua riscoperta, continua a declinarsi nel tempo in una serie di iniziative espositive per dare voce a un grande maestro che merita di essere approfondito.

Nel 2023, il ciclo di mostre a lui dedicate è inaugurato il 15 dicembre a Roma, città di formazione, presso la sede di Micro di Paola Valori a Roma - Viale Mazzini, e proseguirà in Umbria, sua terra d’azione.
“Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico” è il titolo evocativo del primo ciclo tematico romano.

Giovanni CrisostomoGiovanni Crisostomo

Per l’occasione sarà esposta una selezione di 40 opere che, nelle parole del curatore Gianluca Marziani “parlano di un lungo percorso, cinquant’anni di linfa artistica, una storia al plurale divisa in diverse sezioni, planimetria euclidea per comporre un viaggio antologico con l’equilibrio del caos armonico. I cicli tematici sono, in realtà, un diapason costante che segue e prosegue, lungo un intreccio di combinazioni con cui elaborare strategie della visione.

Giovanni CrisostomoGiovanni Crisostomo

Il lavoro di Crisostomo si delinea come quello di un artista che spezza la linea del tempo per mettersi in dialogo non soltanto con l’espressionismo astratto e, nelle sue forme più illusorie, con il cubismo di Picasso e le rappresentazioni formali di Cézanne, ma anche con la pittura eversiva di Bacon, quella giocosa ed inconscia di Paul Klee e di Matisse, e persino con l’arte del '500.

La mostra romana fa dunque il punto sulla fondamentale figura artistica di Crisostomo, un artista mai del tutto valorizzato, e nel contempo, punta i riflettori sulla trasversalità di un linguaggio pittorico capace di mescolare epoche e forme, offrendo una precisa immagine del suo essere artista.
La mostra è accompagnata da un catalogo con intoroduzione di Paola Valori, e con testi critici di Gianluca Marziani, Renata Lipparoni e Silvia Grassi Pottino, che ne traducono il pieno riconoscimento.

Giovanni Crisostomo

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.