#337 - 7 ottobre 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Attualità

Minacce, guerra, recriminazioni
l'urlo di un popolo che soffre

Ucraina

di Amanzio Possenti

Ucraina

La guerra in Ucraina sembra non avere sbocchi di pace anche se per questa soluzione il Vaticano ci sta lavorando responsabilmente. All’assemblea generale Onu la Russia - Stato aggressore - e l’Ucraina - Stato aggredito - non si sono né incontrati né confrontati : ognuno per la propria strada,la Russia con le sue minacce (anche atomiche) nella cosiddetta ’operazione militare’ e il lancio di missili quotidiani, l’Ucraina con eroica resistenza, al contrattacco con droni e richiesta di nuove armi agli Usa per la difesa. Di pace non si parla proprio, solo parole, nessun gesto efficace. E la guerra si fa interminabile. Quali possibili sbocchi?

Ucraina

L‘Ucraina è Paese martoriato,lo ricorda continuamente Francesco nelle preghiere e agli Angelus domenicali. Dal Donbass a Kerson, da Zaphorijzia a Kiev, dal Mar Nero ad Odessa, è bombardamento senza sosta, le popolazioni sono stremate tra vittime e distruzioni : si attende la Pace, ma non c’è traccia finora per trattative, non cessa il rumore delle armi dal febbraio 2022. La Russia non parla nemmeno più delle sue presuntuose ‘motivazioni’, coinvolta, per assurda iniziativa bellica di invasione, in un vortice di morte, ma non cessano le sue minacce di disponibilità di armi tragicamente sofisticate ; l’Ucraina denuncia in continuazione crimini di guerra. Le popolazioni soffrono una tragedia inimmaginabile.

Ucraina

L’Europa vive un’ansia di forte preoccupazione. Emerge intanto, in ambito europeo ed anche da dichiarazioni di alcuni esponenti Usa contrari alle scelte del presidente Biden, il problema dell’invio delle armi, fra chi è favorevole e chi contrario, in un succedersi di punti di vista, di rinnovati impegni di aiuto o di posizioni di contrasto.
La Pace, frutto della cessazione del fuoco e di ritorno alla vita fra rispetto e sicurezza, resta la sola ‘arma’ certamente vincente: Francesco invita tutti a pregare affinchè il Signore la conceda. E i responsabili vi si prodighino con determinazione e autorevolezza.

Ucraina

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.