#335 - 9 settembre 2023
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Pagine Preziose

Se è vero che sono gli uomini a caratterizzare i luoghi, a dare loro riconoscibilità,
a renderli affascinanti, è poi vero che sono i luoghi a restituire ricordi, affetti, nostalgie,
a pretendere un costante richiamo, una sottile ragnatela che avvolge i nostri desideri.

Il mare di sicilia

13 - Lago Pergusa

di Angelo Zito

Persefone, figlia di Zeus e di Demetra, divinità delle messi, viene rapita da Plutone
e trascinata nel suo regno di oltretomba nelle viscere dell’Etna.
Demetra disperata va in cerca della figlia nei pressi del lago Pergusa, vicino ad Enna,
dove la fanciulla è stata trascinata via dalla furia di Plutone.
La dea delle messi abbandona i campi, la siccità devasta le terre.
Il pianto della donna convince Zeus ad intervenire.
Persefone trascorrerà metà dell’anno con la madre e l’altra metà con il consorte.
Come un seme germoglierà e porterà di nuovo la primavera e la fecondità,
e al suo ritorno da Plutone la terra perderà la sua luce e sarà inverno.

Le stagioni di Persefone

Sul lago di Pergusa cade la pioggia
è inverno ormai,
nutre la terra
il pianto di Demetra
per la sua Persefone
nell’antro di Plutone.
A primavera spuntano i germogli,
Pergusa ride.
Nella sua fucina, focoso,
piangerà lava il dio delle tenebre
e brucerà la terra
in attesa del ritorno.
Persefone non sa altre strade
dall’Etna a Pergusa
da Pergusa all’Etna

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.