#333 - 24 giugno 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Costume e Società

Riguarda il 25/% dei giovani tra 15 e i 34 anni
Un giovane su quattro

i Neet

di Amanzio Possenti

Si sente spesso parlare come pure leggere nella comunicazione radiotelevisiva e in quella cartacea, del problema dei Neet: dubito che sia noto il significato del termine venuto di moda negli ultimi anni a proposito dei problemi di lavoro, ‘che c’è e non c’è’ e al cui interno prolifera la categoria.

i Neet

I Neet rappresentano un fenomeno rilevante che riguarda giovani tra i 15 e i 34 anni che non studiano, non lavorano né fanno formazione: giovani che ’attendono ’ ...con il freno a mano e non si impegnano direttamente.
Pur comprendendo, con benevolenza, che la loro situazione si inquadra in un complesso rapporto con la (incerta) realtà lavorativa e si complica, non solo statisticamente, nell’ambito di una socialità irrisolta, ci si chiede cosa è possibile fare, da parte degli interessati e delle istituzioni (giustamente preoccupate) .

i Neet

Come si configura l’attualità del fenomeno? I Neet - si apprende - sarebbero oltre tre milioni in Italia, ovvero il 25,1% dei giovani, il che vuol dire un giovane su quattro, percentuale alta, nella quale prepondera l’elemento femminile, un milione e 700 mila donne.
Che cosa fare di concreto? Certamente servono nuove, moderne e coinvolgenti politiche attive del lavoro, capaci di trascinare positivamente anche i riluttanti, fornendo fonti innovative in grado di assorbire nel mercato una larga fetta di giovani’ fermi’ o indecisi o apatici.

i Neet

Certo, non può bastare, ci vuole altro per stimolare l’impegno operativo e renderlo efficace e sistematizzato: è problema di così vaste proporzioni da richiedere forte corresponsabilità sociale.
Ci sembra positivo, fra le lodevoli iniziative conosciute e impegnate, il piano di azione proposto da Salesiani per il Sociale, che, in linea con le scelte di don Bosco, si stanno attivando con proposte a favore della educazione e il lavoro per costruire un ‘futuro libero e consapevole’ nel quale si consolida la qualità formativa.
I Neet necessitano di uno sforzo di formazione che li accompagni e li renda attivi secondo proprie inclinazioni: per evitare che continuino ad ingrossare le fila (pericolose) dei senza domani.

i Neet

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.