#329 - 27 aprile 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Teatro

Letture

dal Premio Nobel Annie Ernaux

di Loredana Fasciolo

Quattro appuntamenti, quattro temi, tre attrici.
Un corpo a corpo con la parola della grande letteratura contemporanea.
Francesca Fava, Arianna Ninchi e Anna Paola Vellaccio si confrontano con la scrittura essenziale, potente, viscerale della premio Nobel per la Letteratura Annie Ernaux, classe 1940.
La lettura scenica diventa man mano un racconto a più voci in prima persona, un io intimo che rivela “le radici, gli straniamenti e i vincoli collettivi della memoria personale e collettiva”.

Letture

Gli incontri restituiscono il cammino di una donna a partire dalle sue origini, la vergogna e il tradimento verso la classe dei genitori, la scoperta di sé, l’emancipazione attraverso la cultura, l’aborto, il matrimonio, la maternità, il divorzio, la dipendenza verso una nuova passione, il disamore per un giovane.

-04 maggio: "Il padre, la madre, l’altra figlia’ da Il posto, Una donna, L’altra figlia,"
-11 maggio: "L’evento’ da L’evento."

Produzione La Fabbrica dell'Attore- teatro Vascello

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.