#327 - 1 aprile 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Religione

Confidando che gli odi si stemperino
nell’Amore che tutto guida e vivifica.

Pasqua 2023

di Amanzio Possenti

Pasqua, il grande Passaggio dalla morte alla Vita, nell’eternità promessa dopo la Resurrezione di Cristo: festa in Cielo e in terra, festa di luce e di speranza, di comunità e di gloria, di Amore condiviso. Così ci dice la fede cristiana e noi ne siamo consolati, ancor più nel gaudio pasquale.

Pasqua 2023

Che cosa ci racconta il mondo? Inquietudini e orrori, guerre e tensioni, attentati e violenza, prevalenza della forza e volontà di potere, impegno ad annientare il popolo nemico, ingiustizie senza fine, voglia di distruggere e desiderio di primeggiare con qualsiasi mezzo. Di fronte a chi soffre - nella martoriata Ucraina e nella preoccupata Europa - si risponde con il lancio di missili, su chi vive nella paura si sganciano bombe a grappolo, su coloro che sperano nella riconciliazione si distruggono gli alloggi dove abitano, a quanti chiedono serenità si sparano droni micidiali. La gioia del dialogo pare annullata, l’attesa di condivisione è minata dalla follia della protervia, la bellezza dell’intimità familiare è stordita dal rombo frastornante di aerei pronti a colpire. E poi tanta brutalità e orrori infiniti che non risparmiano nessuno.

Pasqua 2023

Quale Pasqua ci disponiamo a vivere?
Nella fraternità? Sembra ipotesi non plausibile nei Paesi vittime di guerre sciagurate.
Nella fiducia di un domani senza armi? Si osserva purtroppo che se ne utilizzano sempre di più.
Nell’anelito ad un accordo fra i contrasti? Attesa pienamente sottoscrivibile.
E nella Pace, alimento vitale insostituibile? Certamente sì, confidando che gli odi si stemperino nell’Amore che tutto guida e vivifica.

Pasqua 2023

La Pasqua, alto segnale di misericordia divina, è portatrice di Amore, il solo vittorioso sentimento che, testimoniato da Gesù Risorto, è in grado di scrivere e far rivivere la parola Pace ovunque e nei cuori di tutti gli uomini. Ce n’è tantissimo, incommensurabile bisogno per aiutare l’umanità - sconvolta e incerta tuttavia desiderosa di superare i limiti della propria cecità ed egoismo – a sconfiggere l’assedio del Male, riportandola allo splendore rasserenante della Pace.
E’ l’augurio veritiero e lieto della Pasqua 2023 mentre i venti di guerra impazzano; ma il Risorto - che frantuma la morte - invita alla speranza di una Vita Nuova.

Pasqua 2023

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.