#323 - 4 febbraio 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Editoriale

Grafici e sondaggi

di Dante Fasciolo

Quando si ha l’impressione
che la pletora delle parole pronunciate
non siano state sufficienti a convincere,
ecco puntuali grafici e sondaggi
a rafforzare indicazioni o giustificazioni.

I numeri dei sondaggi assumono corposità
tanti più zeri espongono;
e i grafici quanto più somigliano all’orizzonte
delle guglie dolomitiche in grandangolare,
tanto più risultano illeggibili.

I soloni dell’interpretazione socio-politica
delle suddette rilevazioni
si ergono a difensori della verità visibile,
ma la loro osservazione si limita ad una lettura
superficiale e miope… dunque irreale.

Si dice: “la disoccupazione diminuisce, bene",
ma non si dice: “purtroppo i disoccupati restano molti”.
“Il Pil nazionale cresce, alleluia!”
ma non si dice: “chi se ne avvantaggia?”.
“ Con la tassa piatta pagano tutti”,
ma si ignora la soddisfazione di chi elude ed evade.

Scuola, sanità, industria, trasporti, ambiente…
scarsi grafici e sondaggi; studi per hobby;
inchieste al servizio degli interessi di parte:
correggi qui, aumenta di qua… manca quò…,
già: spiacevole qui pro quò.

Ininterrottamente gira il pallottoliere,
prossimi sondaggi, grafici a colore…
“ci sono richieste?
lasciare proposte al telefono verde,
valuteremo… faremo sapere."

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.