#316 - 15 ottobre 2022
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Pagine Preziose

Un volume per percorrere nell’economia
le vie più inclusive, etiche e pluraliste

The economist of Francesco

di Rozzoni-Limata - Città Nuova Editrice

di Amanzio Possenti

Pubblicato in questi giorni da Edizioni Città Nuova: Voci nel mondo’, il volume ‘The economy of Francesco-Un glossario" per riparare il linguaggio dell’economia’ è collegato al progetto di papa Francesco per ripensare il modello economico dominante, percorrendo vie più inclusive, etiche e pluraliste. Ne è coautore il giovane studioso dottor Stefano Rozzoni di Treviglio(Bergamo) , insieme al napoletano Plinio Limata( 39 anni, Roma 3 ,PhD in Economia Civile) ,prefazione del prof.Stefano Zamagni, economista e presidente della Pontificia Accademia delle scienze sociali. Libro a tesi rilancia, dal cuore pulsante di Assisi, una sorta di laboratorio per ripensare l’economia.

Rozzoni - 33 anni, dottorato in Studi Umanistici Transculturali, impegnato in ecocritica, postumanesimo, poesia pastorale e narrazioni ecologiche contemporanee - ricorda che ’le molte ri-definizioni proposte dal Glossario convergono attorno al macroconcetto di ’riparare’, ripreso dal titolo; esso fa eco al celebre slancio mistico rivolto a Francesco nella chiesa di San Damiano:”va’ e ripara la mia casa che come vedi è tutta in rovina”. Come esso ispirò il giovane di Assisi a rivoluzionare la Chiesa e la società dell’epoca attraverso uno stile di vita alternativo, oggi questo verbo può forse orientare un cambio di rotta nelle scelte economiche, politiche e sociali, tanto collettive quanto individuali, sia a livello locale e globale’.

La originalità del volume – nel quale confluiscono 33 contributi di 34 studiosi internazionali under 35 con diverse specializzazioni, dall’economia alla filosofia - consiste non solo in invitanti riflessioni ma anche in un valido sistema teorico-critico e in una ricca bibliografia che aiuta ad affrontare e valutare meglio il progetto ’The economist of Francesco’ all’origine del libro, attraverso la molteplicità di voci e di visioni in arrivo da ogni parte della terra su problematiche e risposte tra esperienze, prospettive e specificità delle comunità locali.

In definitiva il volume di Rozzoni e Limata - che propone la rivisitazione di 33 parole chiave come, per citarne alcune : Ambiente, Beni comuni, Capitalismi, Ecologia integrale, Finanza, Lavoro, Profitto ,Tecnologia, Valore - oltre all’aiuto offerto a chi muove i primi passi nel complesso mondo dell’economia , fornisce ad imprenditori , politici, amministratori di domani una chiave di lettura su una visione di etica inclusiva ed accogliente al di là delle narrazioni disfattiste del presente, con un glossario per il nostro futuro.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.