#267 - 11 luglio 2020
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Arte

Una collettiva nella sede dell'Unione Cattolica Artisti Italiani nel segno del "Laudato si"

Roma - Storica Galleria La Pigna

Ripartiamo dall'arte

Ripartire dall'arte, è questo il pensiero che ha sollecitato il Centro Artistico culturale Galleria La Pigna di Roma a riprendere l'attività di esposizione di opere d'arte e di confronto tra gli artisti.

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

Un folto gruppo di pittori, fotografi e scultori hanno aderito all'iniziativa, e ciascuno degli artisti ha potuto esporre i propri lavori a tema libero, e il confronto ha avuto spunti di vasto riscontro, spaziando attraverso le varie problematiche non solo artistiche ma civili, sociali, etiche, aperte e pronte a recepire le nuove forme di convivenza e di solidarietà in specie riferite alle elaborazioni espresse nel "Laudato si" di Papa Francesco.

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

Le forme e i colori che si manifestano attraverso le tele non sono soltanto eco di conosciute ed affermate scuole d'arte ma elaborazione di pensieri nuovi al passo con le più moderne espressioni che la società va via via sviluppando giorno dopo giorno.

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

E' vero, si esce quasi d'improvviso da un certo clima d'immobilismo, ma in questo senso di necessario recupero delle situazioni che hanno reso sfilacciato ogni rapporto tra gli uomini e la società e lo scoramento di ciascuno, si specchiano le paure, i disagi, i cedimenti di ciascuno di noi in questo tempo in cui ogni valore viene messo in dubbio e ogni certezza sembra avere il fiato corto.

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

In un certo qual modo, questa mostra che rianima la stagione appesantita del corona virus, raccoglie quello che fu il pensiero di Mons. Montini, successivo Papa Paolo VI: ricostruire le coscienze dei cittadini attraverso l'arte e ridare senso alla vita del dopoguerra; così oggi, ecco riproporsi quello stesso spirito vitale farsi strada... il profondo segno impresso nel cuore offre la rinnovata occasione di offrire il nostro lavoro, pensiero e passione, e di misurarsi con il tempo - quello di oggi - che ci è stato dato da vivere.

Ripartiamo dall'arteRipartiamo dall'arte

Ripartiamo dall'arte

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.