#267 - 11 luglio 2020
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Editoriale

Scuola

di Dante Fasciolo

Parlare di scuola in tempo di vacanze
suona anacronistico, ma tant' è,
a causa del Corona virus se ne straparla:
c’è preoccupazione per la riapertura,
ci saranno lezioni in aula e a casa,
turni mattina e pomeriggio, forse,
studiare nuovi tipi di banchi e
l’ossessivo distanziare gli alunni oltre il metro,
lezioni ridotte d’orario o dimezzate,
e poi la mensa, il panino da casa,
l’amuchina, il termometro, la mascherina…
Un esercito di forsennati politici,
esperti e tuttologi, medici ed insegnanti,
tecnici, tuttofare, improvvisatori, fantasisti,
l’arrembaggio dei poeti e dei prosatori,
dei matematici e degli alchimisti…
ognuno dice la sua, un groviglio di parole
affastellate in disordine e senza senso
ma illuminate dalle luci della Tivù
e sottolineate come passi del Vangelo…
la vanagloria riverbera in chi ascolta
delusione e sconcerto.

Frattanto, c’è chi si pone altri problemi?
In silenzio, qualcuno valuterà il cambiamento
e ne farà carico ai programmi di scuola?
Ci vuole poco a capire che occorre
ammodernare la scuola innanzitutto sui programmi:
dopo Covid-19 occorre una nuova storia
dei popoli e delle nazioni,
una nuova geografia economica e sociale,
un nuovo approccio alle migrazioni,
una diversa rete produttiva e dei trasposti,
e una diversa impostazione dei capitali, degli investimenti
e di una più etica distribuzione di ricchezze.
Se la scuola affronterà questi temi
si potrà sperare in un futuro migliore.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.