#257 - 22 febbraio 2020
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascer il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finch ti morde un lupo, pazienza; quel che secca quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
animali

A margine dell'iniziativa del CAI : "Uomini e Grandi carnivori"

Orso

tratto dal libro: “E’ Abruzzo…bellezza!”
di dante fasciolo - Lucio Trojano - Aracne Editore

di Dante Fasciolo

Mi hanno detto di non guardarti negli occhi
perché ciò ti fa infuriare e ti rende pericoloso:
La prendi come una diretta sfida,
perché da molto tempo l’uomo non ti è amico.
Ma io voglio guardarti negli occhi
per farti capire che comprendo le tue paure
e che non devi temere, ma superare la tua diffidenza,
affinchè i nostri sguardi siano vera comunicazione.
Esci dalla tua profonda tana protetta dal bosco,
lascia senza timore il tuo rifugio nella cavità della roccia,
mostra la tua possente stazza, la grande testa,
usa il tuo acuto olfatto, e il poderoso udito…

hai fame, lo so, e sempre meno cibo trovi d’intorno:
hai ancora molte fresche verdure a disposizione,
ma scarseggiano le carni, che l’uomo ti nega
cacciando in proprio cinghiali, cervi, daini e camosci.
La ricerca notturna si fa difficile per te,
hai una vista debole, ma le luci delle case dell’uomo
entrano nelle tue pupille come miraggi,
sei pesante ma veloce…e hai fame.
Non avere paura, vienimi pure vicino;
se ho dimenticato di portare qualcosa da mangiare
vicino alla tua casa, sappi che sono pronto a rimediare.
Verrò, ti guarderò negli occhi, perché ora siamo amici.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.