#256 - 8 febbraio 2020
AAAAA ATTENZIONE questo numero rester in rete fino alla mezzanotte del 3 maggio quando lascer il posto al numero 351. - BUONA LETTURA - ORA ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore gi in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore superer l'amore per il potere, sia avr la pace (J. Hendrix)
animali

Roma - Teatro dei Ginnasi

Serpesci

Né serpi né pesci

di Redazione

Antonio Bruni poeta, autore di programmi televisivi e di sculture librerie.
Ha realizzato i serpesci in ulivo e in noce.
I Serpesci sono figure fisiche ma anche presenze mentali.

SerpesciSerpesci

Serpésci né serpi né pesci
nel buio latente presenza
sgusciano ispidi e viscidi
immersi in sudori notturni
emettono strani lamenti
ibridi figli dei sogni
irrompono in spazi di ansia
ingoiano soffi di quiete
serpésci né serpi né pesci

Ornella Cerro interpreta Scrivere Oh Letizia parli tu?
Concerto di pentole

SerpesciSerpesci

Piermarco Venditti interpreta Camicie bianche
Contare Il mestiere di stringere le mani

SerpesciSerpesci

Valentina Del Monte, Laura Scala, Benedetta Vergari e Camilla Tibaldi
interpretano Il coro di Sognando i serpesci zia Viola

    Teatrodeiginnasi.prosa@gmail.com
AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.