#255 - 25 gennaio 2020
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Cultura e Società

Proposta del Punto Touring di Roma in collaborazione con l'Associazione Flumen

Roma - Palazzo Maffei Marescotti

Il filo del discorso

Il nuovo ciclo di conversazioni che vi presentiamo - (da giovedi 23 gennaio a giovedi 7 maggio) - è frutto di una prestigiosa collaborazione tra Touring Club Italiano, Associazione Flumen e la sede diocesana di Roma dell’Azione Cattolica Italiana, nel centralissimo Palazzo Maffei Marescotti,(tra Largo Argentina e il Pantheon).

All’interno di un programma di incontri intitolato Il Filo del Discorso saranno approfonditi temi che fanno riferimento alla storia antica e al contemporaneo: si parlerà del ruolo multiculturale e multistorico di Palermo, di Raffaello in occasione dei 500 anni dalla sua morte, di Parma capitale della cultura italiana 2020, della questione Libica, si viaggerà con il mito degli Argonauti lungo il Ponto Eusino fino in Georgia, si approderà alle pendici del monte Ararat in Armenia, saliremo sulla caldera del vulcano di Santorini, e poi si ripercorrerann fatti e costumi dell’antica Roma attraverso sontuosi banchetti e le sregolatezze di un suo celebre imperatore, Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico, a tutti noto come Caligola.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.