#227 - 28 settembre 2018
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrą in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerą il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchč ti morde un lupo, pazienza; quel che secca č quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport č l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte č costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista č colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Teatro

Teatro della Cometa - Roma

Allegra era la vedova?

One-man show per una miliardaria

di Redazione

Allegra era la vedova?? debuttĆ² nel 2005 a Cividale del Friuli, ottenendo grandi consensi e rimase quindi ā€œnel cassettoā€ per 12 anni.
Ora ripresa, con il sottotitolo One-man-show per una miliardaria, rivisita lo spirito dellā€™operetta in modo assolutamente originale, tramite La Vedova Allegra di LehĆ r.

Allegra era la vedova?

Un capriccio scenico interpretato da un versatilissimo attore e cantante della scena italiana, Gennaro Cannavacciuolo, ormai consacratosi come ideatore di one-man-show, che interpreta i personaggi simbolo della Vedova Allegra (il conte Danilo, Hanna Glawari, il Njegus, Valentienne, Barone Zeta), alternando sapientemente momenti comici, sentimentali e drammatici.

Allegra era la vedova?Allegra era la vedova?

Il narratore, Louis Treumann, primo Danilo Danilowich nel 1905 e prediletto di LehĆ r, ci conduce in questo viaggio storico tramite le arie piĆ¹ famose del mondo operettistico: attraversa il ā€˜900, rievocando la Belle Epoque, la prima guerra mondiale, gli anni 20, sino allā€™inferno della deportazione, suo ultimo viaggio. Il protagonista, alle soglie di un autentico colpo di scena, di un epilogo impressionante negli anni piĆ¹ cupi della Germania nazista, rievoca e ripercorre non solo i propri successi, ma la fortuna stessa dellā€™operetta viennese e del ā€œmondo di ieriā€ prossimo allo sfacelo.

Allegra era la vedova?Allegra era la vedova?

Uno spettacolo di indiscutibile virtuosismo, tratto da un testo inedito ritrovato nellā€™archivio di un teatro lirico del nord Italia, e che viene eseguito in una riduzione musicale con un quatuor di formazione classica.
Una mise-en-abyme per mezzo secolo di storia e per un fantasista come Gennaro Cannavacciuolo in grado di coniugare con grande equilibrio il talento comico e quello drammatico. Uno spettacolo di sicura eleganza e di forte impatto visivo, grazie ad una scenografia essenziale, di sviluppo verticale e lineare, con il supporto di inserti audio-visivi.

Allegra era la vedova?Allegra era la vedova?

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit č realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitą di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietą tra singoli e le comunitą, a tutte le attualitą... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitą e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertą di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.