#111 - 17 novembre 2014
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascer il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finch ti morde un lupo, pazienza; quel che secca quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Teatro

Teatro della Cometa - Roma

Al nostro amore ( Happy Hour)

di Eva Mari

Sarà in scena al Teatro della Cometa lo spettacolo Al nostro amore (Happy Hour ), testo e regia di Luca de Bei, con Pia Lanciotti e Fabrizio Apolloni.

Un uomo e una donna si sono dati appuntamento al tavolino di un bar. Non si conoscono: questa è la prima volta che si vedono e si parlano. Sono entrambi nervosi, entrambi sulle difensive. Lei, una giovane madre borghese separata dal marito, ha fatto dell’educazione del figlio il suo scopo di vita. Il figlio però ormai è maggiorenne, e davanti a lei appare ora lo spettro della solitudine. Lui - vicino alla mezza età - è un insegnante universitario deluso dalla sua vita privata e professionale ma pieno di speranza per una recente, inaspettata, relazione sentimentale.
Lei è estroversa, narcisista, passionale, un po’ mitomane, con il terrore degli anni che passano. Lui è riservato, ingenuo, umorale, un po’ fragile psicologicamente, ma nonostante tutto ottimista. Niente sembra unirli. Nessun legame sembra possibile.
Eppure, queste due anime alla ricerca di affetto e di sicurezza, hanno in comune qualcosa che riuscirà a farli incontrare: un grande, fulgido, accecante amore.

Al nostro amore ( Happy Hour)Al nostro amore ( Happy Hour)

Oltre la trama, ecco venirci incontro anche la parola del regista Luca de Bei, per meglio capire lo spirito (è il caso di dire...) che lo ha spinto alla realizzazione di questo lavoro.
Con Al nostro amore – Happy Hour sono ritornato dopo parecchi anni a scrivere una commedia leggera , sul filone della “sophisticated comedy” di stampo anglosassone. Si dice spesso che, per un attore, sia più difficile far ridere che far piangere. Beh, credo che sia un po’ la stessa cosa per uno scrittore di teatro. Ma la voglia di parlare in maniera divertente di certi temi “importanti” come la solitudine, la diversità, il rapporto genitori-figli e, ovviamente, l’amore, mi hanno spinto a questa impresa e, devo dire, mi sono molto divertito (tanto che sto già scrivendo il seguito: “Santorini – Happy Hour alla greca”).
Il testo ha unità di luogo, tempo e azione (si svolge nell’arco di un’ora e mezza al bancone di un bar, mentre i protagonisti buttano giù un cocktail dietro l’altro) e l’ho pensato e scritto su misura per i due interpreti. Al suo debutto, la stagione scorsa, lo spettacolo ha divertito molto gli spettatori. Spero quindi che anche gli spettatori della Cometa verranno risucchiati nel vortice di questi dialoghi serrati, scoppiettanti, inesorabili, a tratti struggenti e parecchio alcolici…

Al nostro amore ( Happy Hour)Al nostro amore ( Happy Hour)

BIOGRAFIE

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.