#181 - 28 gennaio 2017
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrÓ in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerÓ il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - FinchŔ ti morde un lupo, pazienza; quel che secca Ŕ quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport Ŕ l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte Ŕ costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista Ŕ colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Fumetto

...tra le coppie di successo

Altai e Jonshon

di Giada Gentili

Altai e JonshonAltai e JonshonAltai e Jonshon

Il fumetto sembra prendere spunto dai classici film e telefilm polizieschi americani con una coppia di poliziotti/investigatori dedita a mirabolanti imprese in ogni episodio.
Infatti ci troviamo di fronte a due stravaganti personaggi che di mestiere fanno gli investigatori privati e vivono, guarda caso, a San Francisco.
E del resto il fumetto ├Ę scritto da Tiziano Sclavi e Giorgio Cavazzano che di cinema qualcosa ne sa rendendo cos├Č riverenti ed irriverenti omaggi a grandi film, magari non sempre molto noti, nel corso dei diversi episodi.

Altai e JonshonAltai e JonshonAltai e Jonshon

Le storie, spaziando fra il realistico ed il surreale, possono portarci a seguire impensabili furti di omogeneizzati, inaugurazioni di grattacieli destinati alle fiamme, escursioni in Messico, case discografiche, ospedali poco raccomandabili, eccentriche miliardarie fricchettone ed innumerevoli furti, omicidi e personaggi interessanti.
Mediamente Altai si dimostrer├á pi├╣ in gamba del collega risolvendo in anticipo i casi e rivelando spesso conoscenze e doti incredibili. la prima cosa che salta allÔÇÖocchio ├Ę il formato: storie brevi, che concentrano in un breve lasso di spazio, di solito otto pagine, gli scambi di battute tra i due, la semplice trama e le caratterizzazioni dei personaggi.

Altai e JonshonAltai e JonshonAltai e Jonshon

E i personaggi hanno un ruolo importante, in questo fumetto, seppur comparendo per poche pagine. Il mondo di Altai & Jonson, infatti, mostra come alle volte i criminali pi├╣ incalliti siano i potenti, i padroni.
Il loro peggior nemico ├Ę il terribile gangster di San Francisco Julius Caesar e il loro referente il tenente Kennan, della polizia della citt├á, che non li vede di buon grado.
Ecco un'altra coppia che funziona. Ma perch├Ę, appunto, le coppie tirano e legano bene col pubblico?
Non si finirebbe pi├╣ di elencare le ....coppie di successo: Stanlio & Ollio? Jerry Lewis e Dean Martin? Gianni e Pinotto? Lemmon e Matthau ? Vianello e la Mondaini? Buzzanca e Delia Scala? Fino alle coppie contemporanee della nostra tivv├╣ spazzatura dove tutto fa brodo (minestrone o brodaglia....).

Altai e JonshonAltai e JonshonAltai e Jonshon

Un amico di vecchia data ha avanzato questa ipotesi sui motivi del successo: " Le coppie funzionano, quelle comiche intendo, perch├Ę scimmiottano la "Grande coppia" della vita, cio├Ę marito e moglie.
Ci si rispecchia, si sdrammatizza, si esorcizzano le divisioni, le incomprensioni....Pensa in grande, pensa a Adamo ed Eva...." Ma l├Č, confesso, mi sono persa.

Altai e JonshonAltai e Jonshon

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit Ŕ realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitÓ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietÓ tra singoli e le comunitÓ, a tutte le attualitÓ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitÓ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertÓ di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.