#336 - 23 settembre 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Pagine Preziose

Scuola bene comune

parole per cambiare il mondo

Aluisi Tosolini - Emi Editrice

Scriveva Gianni Rodari, scrittore e pedagogista, nella sua poesia Ritorno a scuola: «Fa' la punta alla matita / corri a scrivere la tua vita. / Scrivi parole diritte e chiare: / Amore, lottare, lavorare». Sembra però che la scuola fatichi sempre più - soprattutto man mano che si sale di ordine e grado, fino al termine della secondaria - a proporsi come luogo dove si scrive la vita.

In un contesto che vede gli oratori svuotarsi e le famiglie smarrirsi in tempi e modi difficili da leggere, ancor più da affrontare, la partita si sta spostando altrove, in luoghi spesso virtuali, addirittura nella solitudine delle proprie stanze.

Mai come in questo momento storico è necessario che gli educatori - genitori, insegnanti, catechisti - sappiano mettersi in ascolto dei bambini e dei ragazzi, per comprenderne i bisogni e le domande, i sogni e le paure, e muoversi insieme a loro per rimanere punti di riferimento credibili.
Ne va non solo del futuro delle nuove generazioni, ma della società tutta - perché, come argomenta Aluisi Tosolini, filosofo dell'educazione, nel suo libro in uscita per EMI, Scuola bene comune. Idee per ripensare l'educazione: «l'educazione costituisce una delle principali leve di cambiamento e trasformazione che abbiamo a disposizione».

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.